F. Boccia (PD): grave errore il no della UE alla Manovra

L’atteggiamento di chiusura dell’Unione europea nei confronti del governo italiano è “assolutamente sbagliato. Se facessero partire la procedura di infrazione sarebbe l’ultimo errore di una lunga serie fatti dalla Commissione Juncker”. Lo afferma Francesco Boccia, deputato dem e candidato alla segretaria del Partito Democratico, in una lunga intervista ad Affaritaliani.it.

 “Questa manovra è un gran pasticcio, non passerà alla storia per essere stata una Finanziaria del cambiamento. È una Legge di Bilancio fatta in debito, come avvenuto altre volte in passato, che però distribuisce a pioggia un po’ di risorse mentre, come mai in questo momento, l’Italia avrebbe avuto bisogno di concentrare quelle risorse prese a debito tutte a riduzione del costo fiscale e del lavoro o tutte sugli investimenti. E, quindi, penso che se non la cambiano in Parlamento diventerà una grande occasione persa. Detto questo, se in Europa pensano di dare una lezione ai sovranisti all’amatriciana per poi pensare di educare tutti gli altri si sbagliano, perché fanno un errore clamoroso”.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.