2 dicembre, celebrazione in onore di Santa Barbara, Patrona dei Marinai

Domenica 2 dicembre si è svolta la festa di Santa Barbara, quest’ anno è stata anticipata di due giorni in occasione del pranzo sociale dei marinai, ricorre sul calendario il 4 dicembre. La festa è cominciata alle 10,45 con l’alza bandiera, alle 11,30 è stata celebrata una messa presso la Chiesa di S. Domenico.

All’ incontro hanno partecipato il senatore Amoruso, il comandante di porto di Bisceglie, il sindaco Angelantonio Angarano, tre associazioni (Marina Militare, Carabinieri e Fiamme Gialle).

Si tratta di una festività molto importante dal punto di vista religioso, la Santa fu eletta patrona “di coloro che si trovano in pericolo di morte improvvisa”, dal 1951 ogni 4 dicembre gli uomini della Marina Militare e quanti operano per essa festeggiano solennemente e degnamente la loro Santa Patrona.

Sul social, il primo cittadino ha scritto: “Stamattina abbiamo deposto una corona di alloro al monumento ai Marinai d’Italia in onore dei caduti in mare, militari e civili. Lo abbiamo fatto per celebrare l’imminente festività di Santa Barbara, patrona dei Marinai, e il trentesimo anniversario dell’Associazione Nazionale dei Marinai d’Italia di Bisceglie, una presenza costante e importante nella Nostra Città. Una Storia fatta di impegno sociale, volontariato, senso di appartenenza, diffusione della cultura marittima e dei valori della Patria, ricordo di chi ha servito l’Italia con Onore. Con grande gioia, a nome della Città, formulo i migliori Auguri a tutti i componenti dell’Associazione e a quanti hanno a cuore la Marina Militare e la Gente di Mare, in campo militare e civile”.

Annamaria Iannelli

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.