Il Club Unesco dona 23 libri alla Biblioteca “Pompeo Sarnelli”

Il Club Unesco dona 23 libri alla Biblioteca “Pompeo Sarnelli”

24 Aprile 2019 0 Di ladiretta1993

La Biblioteca Comunale Pompeo Sarnelli, si arricchisce di ben 23 libri. Martedi’ 23 Aprile, in occasione della XXIII Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, il Club per l’ UNESCO di Bisceglie e l’ Accademia Internazionale delle Culture e delle Scienze, hanno celebrato il World Book and Copyright Day 2019.

I volumi sono stati consegnati al Sindaco Angelantonio Angarano, da Pina Catino, presidente Club per l’UNESCO di Bisceglie e direttore scientifico dell’ Accademia, Nicolantonio Logoluso, responsabile del Senato Accademico d’ Onore per Bisceglie Luigi Palmiotti, Presidente dell’ Archeoclub, Vitoronzo Pastore storico, e Salvatore Valletta Presidente dell’ Ordine dei Geologi della Puglia e Consigliere Nazionale.

 

Tra i libri donati, spiccano anche i nomi di altri brillanti autori, come Antonella Pagano e Franco Leone.

Oggi riceviamo notizie sullo smartphone, – ha spiegato- ma non ci consentono di approfondirle, cosi’ come avviene nei libri. Questa amministrazione -ha detto il Sindaco Angarano-, crede nella cultura, per questo la biblioteca sara’ rilanciata, attraverso dei lavori di restauro, affinche’ i ragazzi abbiano degli spazi adeguati. L’ auspicio, e’ quello di restituire il sito alla cittadinanza, in tempi brevi”.

 

Nicolantonio Logoluso si è detto orgoglioso di sapere che le sue pubblicazioni saranno da oggi custodite nella biblioteca  Le opere dello storico Vitoronzo Pastore, sono invece la voce di chi ha partecipato alla grande guerra. Eccidi che purtroppo, ancora oggi, l’umanità non riesce a frenare.

Il dottor Valletta, ha sottolineato l’ importanza per la societa’ nel censire i siti archeologici, per poi tutelarli e studiarne l’evoluzione del nostro pianeta.

A Giovinazzo infatti, -ha sottolineato- c’era un sito sconosciuto, che e’ stato recuperato all’ultimo momento, per questo e’ necessaria la massima attenzione al nostro patrimonio geologico.

 

L’ infaticabile Presidente per l’ UNESCO, Pina Catino, ritenuta dal Sindaco, vulcanica, per la sua incredibile energia, ha presentato il suo libro: “Il Mistero di Torre Gigliano”.

Un lavoro che ha richiesto molti anni di studio e che sicuramente non mancherà di affascinare il lettore. Il Presidente dell’ Archeoclub Luigi Palmiotti, ha chiesto al primo cittadino di attivarsi  affinche’ venga riportato a Bisceglie il labirinto, un contrassegno dei Cavalieri Templari, un tempo posto sul campanile della chiesa di Sant’ Adoeno ed oggi situato nel Museo Diocesano di Trani. Il labirinto, veniva utilizzato dai Templari, come itinerario immaginario, per coloro che si recavano in pellegrinaggi in Terra Santa.

 

Palmiotti ha anche anticipato la data del 15 Giugno prossimo, presso la sede di Roma Intangibile, dove si svolgera’ il Premio Sergio Nigri. In quella circostanza vi sara’ spazio per coloro che si sono distinti nel volontariato e impegnati nelle attivita’ sociali a favore dei diritti umani.

 

All’ evento erano presenti anche: l’ Assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili Vittoria Sasso, il direttore della Biblioteca Comunale Pompeo Sarnelli Renata Caligiuri, Antonello Fiore, SIGEA, l’ architetto Pierpaolo Sinigaglia, il presidente della Casa dell’ Universita’ Raffaele Zito, il professor Graziano Leuci, Vincenzo Storelli, Mauro Amoruso, Pasquale Colamartino, Vito Palma, Filomena de Candia, Maria Consiglio e Giacomo Gesmundo. 

Al termine della consegna dei tomi, e’ stato reso anche un tributo alla Catalogna, che da un secolo celebra questa giornata donando un libro e una rosa.

 

 

Antonella Salerno

Annunci