Mense scolastiche, sopralluogo del sindaco Angarano per verificare il servizio

Il sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano, insieme all’assessore alle politiche scolastiche, Vittoria Sasso, e ai consiglieri comunali Angela di Gregorio e Franco Coppolecchia, ha effettuato un sopralluogo nella scuola dell’infanzia “Sandro Pertini”, in piazza Filippo Hackert, nella zona 167, per verificare il servizio mensa. La delegazione comunale, accompagnata dal dirigente scolastico del secondo Circolo, Giuseppe Tedeschi, ha assistito al servizio di refezione, assaggiando le pietanze, dialogando con le maestre e appurando il gradimento dei bambini.

“Come già successo altre volte nel corso dell’anno, abbiamo constatato di persona la qualità dei menù, che abbiamo trovato soddisfacente. La somministrazione del cibo è avvenuta nel pieno rispetto delle norme igieniche”, ha dichiarato il sindaco Angarano. “L’attenzione alla crescita sana e alla corretta alimentazione dei nostri bambini è massima. Il nostro obiettivo per i prossimi anni è migliorare la qualità del servizio, come richiesto unanimemente dai genitori e dalle commissioni mensa. Visite come quelle di stamattina sono utili anche per trarre utili accorgimenti in questo senso”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Scuola, Codacons Puglia: Rafforzare didattica distanza con facoltà famiglie

“Con la crescita dei contagi e le previsioni delle varianti Delta ed Epsilon, per la tutela degli interessi collettivi degli utenti scolastici chiediamo al ministero dell’istruzione, al provveditorato di Bari e al governatore della Puglia di provvedere al rafforzamento della Dad, la didattica a distanza, già sperimentata lo scorso anno”. Così l’associazione Codacons Puglia, in una nota, […]

Pnrr, Fp e Cgil Bat: “Nelle Pubblica Amministrazione carenza di organico, difficile gestire progetti”

C’è una battaglia più appariscente, da parte dei sindaci pugliesi e meridionali, che è certamente giusta nel rivendicare un diverso riparto delle risorse del PNRR, ce n’e è un’altra condotta da poche personalità illuminate, che riguarda gli organici degli Enti locali che non sono in grado di spendere i soldi comunque disponibili. Quasi tutte le […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: