Crepe all’Istituto “Dell’Olio”, chiesto un collaudo statico

A seguito della scossa di terremoto avvenuta nella mattinata di oggi 21 maggio, la consigliera provinciale ancora in carica Laura Di Pilato chiede l’immediato intervento da parte del sindaco Angarano e del vice presidente della provincia de Toma affinché intervengano immediatamente per il ripristino dell’istituto Dell’olio di Bisceglie.

I danni non sembrano ingenti. Tuttavia la stessa consigliera si è recata sul posto per valutare la situazione rilevando la presenza di crepe sui muri della scuola. Per stabilire se c’è un nesso tra il terremoto e queste crepe (è probabile che i muri fossero danneggiati già prima della scossa), ma anche per valutare il livello di sicurezza della struttura, la consigliera Di Pilato chiederà che sia effettuato un collaudo statico.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid. In Puglia 164 nuovi casi, nessun decesso

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi domenica 25 luglio 2021 in Puglia, sono stati registrati 6610 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 164 casi positivi: 43 in provincia di Bari, 12 in provincia di […]

Bari: «Giù le mani dai bambini, libertà, no green pass». Alla protesta anche una quarantina di persone da Bisceglie

Chi in treno, chi in auto con amici. Sono circa una quarantina i biscegliesi che ieri hanno raggiunto il capoluogo pugliese per partecipare alla manifestazione, in contemporanea con molte città italiane, contro “il passaporto schiavitù e l’obbligo vaccinale”. L’appuntamento, in ogni luogo d’Italia, era fissato per sabato 24 luglio alle 17,30.  I promotori, che affermano […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: