Crepe all’Istituto “Dell’Olio”, chiesto un collaudo statico

A seguito della scossa di terremoto avvenuta nella mattinata di oggi 21 maggio, la consigliera provinciale ancora in carica Laura Di Pilato chiede l’immediato intervento da parte del sindaco Angarano e del vice presidente della provincia de Toma affinché intervengano immediatamente per il ripristino dell’istituto Dell’olio di Bisceglie.

I danni non sembrano ingenti. Tuttavia la stessa consigliera si è recata sul posto per valutare la situazione rilevando la presenza di crepe sui muri della scuola. Per stabilire se c’è un nesso tra il terremoto e queste crepe (è probabile che i muri fossero danneggiati già prima della scossa), ma anche per valutare il livello di sicurezza della struttura, la consigliera Di Pilato chiederà che sia effettuato un collaudo statico.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Italiani morti a Riad: Notte della Taranta ricorda Caggianelli

“Di Antonio, prima di ogni passo, prima di ogni sguardo arrivava il suo sorriso, bello come il porto della sua città, Bisceglie”. Così la grande famiglia del concertone de La Notte della Taranta, ricorda Antonio Caggianelli, il ballerino accademico protagonista del Concertone 2021 a Melpignano (Le), scomparso con altri colleghi nel tragico incidente verificatosi in […]

Covid: in Puglia 40 nuovi casi (0,28% test) e nessun decesso

Oggi in Puglia si registrano 42 nuovi casi di Coronavirus su 14.769 test (0,28% test) e zero decessi. I nuovi casi sono così distribuiti: 15 in provincia di Bari, 14 in provincia di Foggia, 12 nel Leccese e 1 nel Tarantino. Delle 2.123 persone attualmente positive 129 sono ricoverate in area non critica e 18 […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: