Ricordiamo Antonio Acquaviva, vittima dell’uranio impoverito

Un ricordo per tutti quelli che hanno pianto e sventolato bandiere a mezz’asta, per gli italiani morti in guerra o per i Marò, ma che di fronte alla scomparsa di Antonio Acquaviva, non hanno battuto ciglio.

Lui e i suoi colleghi ignoravano i frequenti bip dei rilevatori di radiazioni in dote, e non adottavano precauzioni perché gli era stato detto che non c’erano rischi, al contrario degli americani che si muovevano bardati come marziani, con tute lunari e caschi di protezione, per non entrare mai a contatto con l’atmosfera.

Al brigadiere gli fu riscontrato un tumore che egli stesso anticipò ai medici di essere sicuro che fosse al pancreas. Perché? «Perché ho già perso per questo motivo altri colleghi di missione», rispose il brigadiere biscegliese.

Riposa in pace, Antonio.

Nicola Losapio

One thought on “Ricordiamo Antonio Acquaviva, vittima dell’uranio impoverito

  1. Il Gen. Fernando Termentini (ora in pensione) si è battuto contro la disinformazione sul tema della protezione dall’uranio impoverito nella guerra dei balcani e in altre aree di guerra. Su Facebook è piuttosto attivo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bisceglie, Picchia moglie e figlio minorenne disabile: 52enne in carcere

Avrebbe picchiato per mesi moglie, figlia e figlio minorenne disabile, procurando loro lesioni tanto da costringerli a ricorrere in alcune occasioni alle cure in ospedale. I carabinieri hanno arrestato un 52enne di Bisceglie, finito in carcere per i reati di lesioni personali e maltrattamenti. Per molto tempo la donna avrebbe subito le violenze del marito senza […]

Sequestrate armi a suocero, 88enne di Bisceglie, ex gip arrestato a maggio

Un sequestro di armi è stato effettuato dai poliziotti della Squadra Mobile di Bari nei confronti di un 88enne di Bisceglie, suocero dell’ex gip di Bari Giuseppe De Benedictis, arrestato il 24 aprile per corruzione in atti giudiziari e il 13 maggio per detenzione di armi da guerra. Il sequestro è avvenuto nell’ambito di ulteriori […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: