Il Consiglio comunale torna nella sala consiliare di Palazzo San Domenico

La prossima riunione del Consiglio comunale fissata al 31 maggio, segna il ritorno della massima assise cittadina nella sala consiliare di Palazzo San Domenico.

Un esilio durato sette anni nei quali ci si dava appuntamento all’Auditorium dell’ex Monastero Santa Croce, cominciato a seguito della dichiarata inagibilità di parti consistenti del Palazzo Municipale, compreso il secondo piano che ospita la sala consiliare.

Costruito nel ‘500 come convento annesso alla Chiesa, il Palazzo è stato ristrutturato con interventi di messa in sicurezza cominciati ad aprile del 2017. Interventi costati 2 milioni di euro e finanziati con fondi regionali destinati alla prevenzione del rischio sismico di edifici pubblici.

L’annuncio circa la possibilità di tornare a riunire il Consiglio comunale a Palazzo San Domenico conseguente alla conclusione dei lavori,  è stato dato con una ordinanza sindacale emanata tre settimane fa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Scuola, Boccia: parole Valditara gravissime, no regionalizzazione della scuola e alzare tutti gli stipendi

“Sono gravissime le dichiarazioni del Ministro Valditara che, anziché affrontare problemi reali come la dispersione scolastica e il potenziamento della scuola, propone stipendi differenziati per i docenti, salvo poi, anche stavolta, rimangiarsi tutto dopo che la polemica è scoppiata. Le sue parole non mi stupiscono perché si legano naturalmente al tentativo di sempre del Presidente […]

Amministrative, altri cinque anni con Angarano: domenica la presentazione ufficiale della sua candidatura

Domenica 29 gennaio alle ore 11 al Politeama Italia, in via Montello 2, il Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano presenterà la sua ricandidatura, che vedrà come primo step quello delle primarie di coalizione fissate il prossimo 12 marzo. La Cittadinanza è invitata a partecipare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: