Assegnazione posteggi Festa Patronale, Unimpresa chiede la sospensione della procedura

Di seguito la lettera di Unimpresa Bat, a firma del suo responsabile Savino Montaruli, indirizzata al Presidente del Comitato Feste Patronali, al Sindaco e al dirigente del settore del Comune di Bisceglie, al responsabile del Suap, all’assessore alle Attività Produttive di Bisceglie, al Governatore ai Dirigenti e agli Assessori della Regione Puglia e al Prefetto della Bat. Una lettera con la quale si chiede la sospensione della procedura per l’assegnazione dei posteggi, in occasione della imminente Festa Patronale di Bisceglie.

 ***

Premesso che in data 19 luglio 2019 la scrivente inviava formale diffida, che si invia in allegato;

– che veniva contestata la modalità con la quale il comune di Bisceglie procedeva alla elaborazione della graduatoria per l’assegnazione dei posteggi in occasione della Festa Patronale destinati al commercio sulle aree pubbliche;

– che alla data odierna nessun  riscontro è pervenuto né tantomeno è stato fornito alcun chiarimento e/o giustificazione rispetto alla lamentata mancata osservanza del vigente dettato normativo regionale;

Considerato:

– che stanno pervenendo in queste ore comunicazioni indirizzate ai richiedenti un posteggio in occasione della Festa Patronale del Comune di Bisceglie da parte del Comitato feste Patronali del Comune di Bisceglie aventi ad oggetto: “Festa Patronale Agosto 2019 – si comunica che ai sensi della graduatoria pubblicata sull’Albo Pretorio del Comune di Bisceglie il 12/07/2019 – Determina Dirigenziale n. 00294 del 10/07/2019, la S.V. dovrà presentarsi il giorno 01 agosto 2019, alle ore 17,00 Via Ottavio Tupputi, 5 Bisceglie, presso la sede del Comitato Diocesano Feste Patronali, munito di idoneo documento di riconoscimento e/o eventuale delega in caso di nomina di un rappresentante, per il ritiro del posteggio. In caso di assenza della S.V. sarà esclusa”;

– che, al di la della forma linguistica utilizzata quando si parla di “ritiro del posteggio” mentre la legge prevede che avvenga “la scelta del posteggio” da parte degli aventi diritto, non si comprende a quale titolo, questa operazione venga effettuata dal Comitato suddetto, sulla base di quale atto amministrativo e soprattutto a quali condizioni, visto che nella comunicazione Pec nulla di ciò è specificato, così come non è specificato l’onere tributario da sostenere da parte degli esercenti per la Tassa di occupazione di Suolo Pubblico e/o altri eventuali versamenti;

– che nella nota Pec del Comitato si fa riferimento alla Graduatoria di cui alla D.D. n. 00294/2019 che è una Graduatoria Provvisoria e non già a quella Definitiva che non è mai stata ancora pubblicata da parte del Comune di Bisceglie;

– che in ogni caso è palese la confusione ingenerata in seguito a procedure che giudichiamo assolutamente fuori contesto e cagionevoli di precedente dannoso dal punto di vista sindacale e rispetto alle vigenti disposizioni normative e regolamentari;

– che nessuna planimetria dell’area con la relativa indicazione dei posteggi è mai stata allegata alla determina Dirigenziale quindi si darebbe così adito ad una discrezionalità assolutamente vietata dalla legge ed esercitata in modo improprio da chi eventualmente dovesse assumersene appieno le responsabilità;

– che non far rilevare tutte le incongruenze e le anomalie procedurali contestate, sarebbe stato gravissimo da parte di un’organizzazione qual è la scrivente, fortemente protesa alla difesa del Diritto che ciascun Operatore deve far valere altrimenti si cadrebbe in una condizione di caos assoluto che non sarebbe assolutamente ammissibile,

tutto quanto premesso e considerato, siamo a CHIEDERE l’immediata sospensione delle procedure in corso nonché la convocazione immediata da parte del comune di Bisceglie delle Associazioni di Categoria compresa la scrivente DIFFIDANDO altresì i competenti Uffici della Regione Puglia, con riserva di ulteriore coinvolgimento di organi preposti alla tutela e salvaguardia, ad intervenire con la massima urgenza riscontrando la nostra del 19 luglio e la presente nota integrativa, alla luce della gravissima condizione venutasi a determinare.

Tanto per doveroso adempimento, porgiamo cordiali saluti.

Savino Montaruli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid, ordinanza del Ministero. Puglia e Sardegna passano in zona gialla

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, alla luce dei dati del monitoraggio settimanale, ha firmato una nuova ordinanza che prevede il passaggio di Puglia e Sardegna in giallo. Intanto il bollettino di oggi registra 8.423  nuovi malati covid accertati in Puglia nelle ultime ore su 72.066 test processati. Si tratta dell’11,68% del totale. È Bari […]

Confcommercio chiede una variazione temporanea della Ztl nel Centro Storico

Riguardo al problema della ZTL in un tratto del Centro Storico, Confcommercio Bisceglie ha più volte sollecitato l’Amministrazione Comunale a rivedere gli orari di attivazione del varco di Piazza Castello ed è proprio per questo che ha inviato ieri una nota per evidenziare alcune problematiche che interessano le attività commerciali ivi presenti. Si tratta, all’inizio […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: