Omicidio Valente, annullato l’arresto del boss che avrebbe ordinato il delitto

Il Tribunale del Riesame di Bari ha annullato il provvedimento di custodia cautelare nei confronti del boss barese Filippo Capriati, arrestato nei giorni scorsi con l’accusa di aver dato il via libera all’omicidio di Girolamo Valente, avvenuto a Bisceglie a luglio del 2017.

È stata dunque accolta la tesi degli avvocati difensori di Capriati che hanno sostenuto l’assenza di riscontri alle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia circa il ruolo del loro assistito nel delitto.

Secondo le indagini coordinate dalla Dda, Capriati avrebbe dato il via libera per il delitto all’esecutore materiale, Paolo De Gennaro, assicurandogli protezione anche in caso di eventuali ritorsioni.

Il delitto sarebbe scaturito da una duplice motivazione: da un lato soddisfare il desiderio di vendetta di De Gennaro per l’uccisione del fratello Matteo, e dall’altro lato, per affermare la propria personalità criminale nel locale traffico di sostanze stupefacenti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Incendio struttura Covid Barletta: trasferito a Bisceglie uno dei quattro pazienti

Sono tornate operative le sale operatorie dell’ospedale “Dimiccoli” di Barletta ed è stata ripristinata tutta l’attività chirurgica, nove giorni dopo l’incendio che, il 12 settembre scorso, ha distrutto la piattaforma rianimatoria fatta realizzare dalla Protezione civile e inaugurata a gennaio 2021 per affrontare l’emergenza Covid, adiacente al blocco rianimatorio-operatorio del nosocomio. Sale operatorie e rianimazione […]

Picchiato ragazzo in pieno centro a Bisceglie

La violenza è sempre sbagliata, sia fisica che psicologica. Ancora una volta Bisceglie è protagonista di brutti fatti di cronaca, questa volta è toccato ad un minore che per futili motivi è stato brutalmente picchiato da uno sconosciuto nel primo pomeriggio in pieno centro. Sul posto prontamente sono intervenuti le forze dell’ordine e l’ambulanza che […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: