Il 31 gennaio la presentazione del progetto “Cuore nostro” con dimostrazione su manovre salvavita

Il 31 gennaio la presentazione del progetto “Cuore nostro” con dimostrazione su manovre salvavita

28 Gennaio 2020 0 Di ladiretta1993

Venerdì 31 gennaio alle ore 17 nella sala multimediale del castello svevo-angioino di Bisceglie sarà presentato il progetto “Cuore nostro”, curato dall’azienda MG Comunication in collaborazione con l’associazione “Progetto Assistenza” e con il patrocinio del Comune di Bisceglie. L’obiettivo è rendere Bisceglie una città “cardioprotetta”.

Durante la presentazione saranno mostrate le manovre e le procedure da adottare in caso di arresto cardiaco nell’adulto, nel bambino e nel lattante, con l’uso del defibrillatore. Nella stessa serata sarà tenuto un corso di un’ora, libero e aperto a tutti, sulle manovre salvavita con tecniche di disostruzione pediatrica e negli adulti, con accenni alla rianimazione cardio-polmonare (Rcp).

La morte cardiaca improvvisa è una delle maggiori cause di mortalità tra giovani e adulti. Secondo i dati Istat, nel 2016 in Italia la morte improvvisa per arresto cardiaco ha colpito 60mila abitanti, dei quali 3989 in Puglia.

Questo evento tragico può essere sventato grazie al massaggio cardiaco e all’uso del defibrillatore, manovre effettuate nel più breve tempo possibile. Le metodiche di primo soccorso si sono dimostrate capaci di scongiurare l’esito negativo del 50% dei casi.

Il progetto “Cuore nostro”, già operativo in tante altre Città della Puglia, è volto innanzitutto alla sensibilizzazione e al coinvolgimento della popolazione su questi temi. È previsto poi un censimento dei defibrillatori già presenti sul territorio, il posizionamento di altri defibrillatori semiautomatici in colonnine pubbliche accessibili a tutti, la formazione di cittadini attraverso corsi Blsd per un corretto uso dello strumento, l’inserimento di Bisceglie in una specifica App dedicata al progetto e l’installazione di cartellonistica che indica la localizzazione dei defibrillatori.

Per ulteriori informazioni è possibile inviare una mail a formazione@progettoassistenza.com, consultare il sito www.progettoassistenza.com o chiamare il numero di telefono 0803926718.

La cittadinanza è invitata a partecipare, l’ingresso è libero.

Annunci