Rifiuti, Spina: «Aumenta la Tari e peggiora il servizio»

«Angarano e la sua amministrazione hanno cominciato le prediche, parlando di politica nelle chiese cittadine. Stanno spiegando ai cittadini che non ci saranno isole ecologiche mobili, non ci sarà la nuova isola ecologica, niente green card, non ci sarà il servizio per gli anziani e disabili per un vero porta a porta per la raccolta differenziata».

Esordisce così il consigliere Comunale Francesco Spina commentando sul suo profilo Facebook la nuova giravolta messa in atto dal governo cittadino in materia rifiuti.

«Una certezza -prosegue Spina- la stanno dando personalmente ai cittadini, mettendo le mani avanti: ci sarà più confusione, peggiorerà il servizio e aumenterà la TARI nuovamente !! Intanto, Le opposizioni, insieme ai cittadini ormai stanchi di essere maltrattati e presi in giro da Angarano e c., resistono e con pazienza aspettano che questa amministrazione, ormai senza prospettiva, chiuda questo breve ciclo, liberando la città dalla morsa disastrosa è soffocante che si è’ rivelata la svolta. Sperando che i danni che stanno facendo non diventino irreversibili e non facciano affondare anche le speranze dei nostri ragazzi e delle future generazioni biscegliesi ».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Boccia telefona a mons. Ricchiuti, battaglia comune è salvaguardare le vite e proteggere la salute

Il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, ha avuto nel pomeriggio una lunga telefonata con mons. Ricchiuti per scongiurare che, parole pronunciate durante una riunione interna con i Presidenti di Regione, possano alimentare polemiche sterili su fantomatici orari delle messe di Natale. “Siamo nel pieno della seconda ondata della pandemia, viaggiamo […]

Amendolagine (M5S): «Invece di pensare alla nascita di Gesù Bambino preoccupatevi del problema dei tamponi»

«Dopo aver provveduto ad anticipare la nascita del Bambin Gesù di un paio di ore, ora programmiamo l’anticipo della resurrezione di qualche giorno, così per Pasqua avremmo risolto questo grande dilemma! E intanto c’è ancora chi da giorni attende il tampone, chi, essendo positivo, non è stato ancora contattato per segnalare i contatti stretti, chi […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: