Si chiude in bellezza l’undicesima edizione di Libri nel Borgo Antico

Cala il sipario su Libri nel Borgo Antico, manifestazione letteraria che, da giovedì 27 a domenica 30 agosto, ha animato il suggestivo centro storico di Bisceglie. E anche la quarta serata della rassegna letteraria, conclusasi con il consueto lancio dei cappelli da parte dei volontari, si è rivelata un grande successo.

Centodieci autori, quattro piazze e quattrocento volontari: questi i numeri dell’undicesima edizione della rassegna. L’ultima serata della kermesse non ha deluso le aspettative, con nomi importanti che, sul palco di largo Castello, sono stati protagonisti di interessanti conversazioni: Paola Perego con “Dietro le quinte delle paure” ha aperto la serata, seguita dal candidato alla Presidenza della Regione Puglia Raffaele Fitto e Roberto Costantini con “Una donna normale”. Pubblico attento per Diego De Silva, che ha illustrato i suoi “I valori che contano (avrei preferito non scoprirli)”, quindi chiusura in bellezza con Gianrico Carofiglio, con “Non esiste salvezza” e “La misura del tempo”, in un incontro moderato da tre volontari dell’associazione Borgo Antico.

Oltre a largo Castello, altre tre piazze hanno accolto le conversazioni previste nel programma: via Nazario Sauro, piazza Tre santi e palazzo Ammazzalorsa. In quest’ultimo è stato ospitato l’incontro con Pierfranco Bruni, che ha illustrato la sua candidatura alla Presidenza della Regione Puglia. In via Nazario Sauro spazio a Mario Conca che, con il suo intervento, ha concluso la serie di appuntamenti che, nei quattro giorni della rassegna, ha visto protagonisti gli aspiranti governatori. Nell’ultimo appuntamento di “Borgo dei piccoli”, spazio della rassegna dedicato ai lettori più giovani, Teresa Petruzzella ha raccontato il suo “Pietrino”, con illustrazioni di Massimiliano Di Lauro.

Tutte le conversazioni si sono svolte nel pieno rispetto delle normative anti-Covid.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Unione Commercio: la revoca dell’assessore Lorusso è l’errore politico di Angarano

Non si placano le riflessioni  del mondo politico ed associazionistico dopo la revoca della delega assessorile all’avvocato Maria Lorusso da parte del Sindaco della città di Bisceglie. Dall’Ufficio di Presidenza di Unibat esprimono rammarico per la decisione di Angarano affermando: “Il Sindaco di Bisceglie ha perso l’occasione per dimostrare che una politica diversa è ancora […]

Nuovi ospedali, Amati: “Un combattimento. Andria e Nord barese attendono finanziamenti promessi per partire”

“Sui nuovi ospedali è sempre un combattimento. Quelli di Andria e del Nord barese non possono partire, l’uno per i lavori e l’altro per la progettazione, a causa della mancata erogazione dei finanziamenti già disponibili ma non ancora erogati. Quello di Maglie-Melpignano, invece, ha un ritardo nella consegna della progettazione di almeno un mese rispetto […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: