Genitore 1 e Genitore 2, “Pro Vita & Famiglia”: una colossale menzogna e pura ideologia

Cancellare dalla carta di identità dei minori di 14 anni la dicitura “padre/madre” sostituendola di nuovo con genitore uno e genitore due, è pura ideologia ed è una colossale menzogna. Attaccare la famiglia, cardine della società, può solo distruggere ancora di più questo Paese e la sua crescita sana, soprattutto ora che con l’emergenza Covid madri e padri stanno affrontando quasi da soli il dramma di arrivare a fine mese e di garantire un futuro sereno ai figli. La famiglia è fondamentale ed è l’unico l’ambiente naturale per lo sviluppo e il benessere di tutta la società” ha dichiarato Jacopo Coghe, vice preidente di Pro Vita e Famiglia onlus dopo la dichiarazione del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese.  

Come è stato riportato sulle pagine del sito di Pro Vita & Famiglia, infatti, è prevista la reintroduzione della dicitura ‘genitore 1’ e ‘genitore 2’ all’interno delle carte di identità degli under-14. Ad affermarlo è stata il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, nel corso del Question Time alla Camera.

La motivazione sarebbe quella di “garantire conformità al quadro normativo introdotto dal regolamento Ue e per superare le problematiche applicative segnalate dal Garante della privacy» sul decreto del 2019.

“Il nuovo schema di decreto – ha detto il ministro – ha già ottenuto il concerto dei ministri di Economia e P.A. ed è in attesa del parere del Garante, a seguito del quale sarà sottoposto alla Conferenza Stato-Città”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Maltempo: allerta gialla in Puglia nella giornata di martedì 9 marzo

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende ed integra quello diffuso ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero […]

8 marzo, in Puglia indagineconoscitiva della Regione su molestie sul lavoro

L’assessore della Regione PPuglia al Personale, Organizzazione e Contenzioso, Gianni Stea, in collaborazione con l’ufficio Statistico regionale, promuove un’indagine conoscitiva sul fenomeno delle violenze sui luoghi di lavoro. Si tratta di un’iniziativa nata su proposta del Comitato Unico di Garanzia (Cug) della Regione, da tempo impegnato a promuovere nella nostra Amministrazione, la cultura delle Pari […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: