Genitore 1 e Genitore 2, “Pro Vita & Famiglia”: una colossale menzogna e pura ideologia

Cancellare dalla carta di identità dei minori di 14 anni la dicitura “padre/madre” sostituendola di nuovo con genitore uno e genitore due, è pura ideologia ed è una colossale menzogna. Attaccare la famiglia, cardine della società, può solo distruggere ancora di più questo Paese e la sua crescita sana, soprattutto ora che con l’emergenza Covid madri e padri stanno affrontando quasi da soli il dramma di arrivare a fine mese e di garantire un futuro sereno ai figli. La famiglia è fondamentale ed è l’unico l’ambiente naturale per lo sviluppo e il benessere di tutta la società” ha dichiarato Jacopo Coghe, vice preidente di Pro Vita e Famiglia onlus dopo la dichiarazione del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese.  

Come è stato riportato sulle pagine del sito di Pro Vita & Famiglia, infatti, è prevista la reintroduzione della dicitura ‘genitore 1’ e ‘genitore 2’ all’interno delle carte di identità degli under-14. Ad affermarlo è stata il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, nel corso del Question Time alla Camera.

La motivazione sarebbe quella di “garantire conformità al quadro normativo introdotto dal regolamento Ue e per superare le problematiche applicative segnalate dal Garante della privacy» sul decreto del 2019.

“Il nuovo schema di decreto – ha detto il ministro – ha già ottenuto il concerto dei ministri di Economia e P.A. ed è in attesa del parere del Garante, a seguito del quale sarà sottoposto alla Conferenza Stato-Città”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Roma Intangibile presenta “Leonardo Storelli. Una vita per l’Arte”

Lo storico sodalizio di mutuo soccorso “Roma Intangibile” di Bisceglie ha pubblicato un nuovo volume, col patrocinio del Comune di Bisceglie, nell’ambito della collana S.O.M.S. «I Soci raccontano», dal titolo “Leonardo Storelli. Una vita per l’Arte”, scritto dalla cura e dalla passione di Nicolantonio Logoluso, presidente onorario della medesima associazione. Il libro, introdotto dagli interventi […]

Mons. D’Ascenzo nomina e trasferisce molti sacerdoti della Diocesi. Ecco cosa accade a Bisceglie

Mons. Leonardo D’Ascenzo, Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie, ha comunicato le nomine e i trasferimenti resisi necessari per il bene comune della comunità ecclesiale. Di seguito quelle che riguardano la nostra città: BISCEGLIE Don Giovanni CAFAGNA lascia l’incarico di Parroco della Parrocchia “San Giuseppe” in Corato ed è nominato Parroco della Parrocchia “San Silvestro” in Bisceglie. Don […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: