In Puglia stop a ricoveri non urgenti fino al 6 aprile

La Regione Puglia ha bloccato i ricoveri non urgenti in tutti gli ospedali, pubblici e privati, “in considerazione dell’ulteriore evoluzione delle condizioni di criticita’, che caratterizzano l’attuale fase della pandemia Sars -Cov-2”. Lo ha stabilito una circolare firmata dall’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco e dal direttore del dipartimento Salute Vito Montanaro, pubblicata nella tarda serata di ieri e operativa fino al 6 aprile. L’obiettivo di tale scelta è “garantire il supporto alla rete ospedaliera Covid da parte del personale sanitario in servizio presso gli ospedali No Covid”. Negli ultimi giorni è notevolmente aumentata la pressione sulle strutture sanitarie: a fronte di 1.126 nuovi casi registrati ieri, che portano il totale degli attualmente positivi a 39.214, sono 1.750 le persone ricoverate.

Il tasso di occupazione delle terapie intensive – stando al report dell’Agenas – è del 33% mentre quello dei reparti medici Covid e’ al 42%. Significa che in entrambi i casi sono state superate le soglie limite, fissate dal ministero della Salute al 30 e 40%. Sulla gestione dell’emergenza sanitaria pesa anche la situazione del personale, considerato che quello in servizio nei reparti Covid è completamente in affanno e c’è dunque bisogno di aiuto da parte del restante personale sanitario. Proprio per questo motivo la Regione ha imposto il rallentamento delle attività ospedaliere ordinarie, laddove non siano urgenti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Una storia di disagio nell’indifferenza generale. Dove sono i servizi sociali?

Voglio narrarvi un fatto di cronaca che si sta consumando a Bisceglie sotto gli occhi di tanti omertosi i quali si nascondono sotto la scusa: “non sono fatti miei … loro sono grandi e vaccinati … chi si intriga resta intrigato …” ed altre scuse similari. Forze dell’ordine e Servizi Sociali sono assenti per motivi […]

Cedono marciapiede e cordoli, il Comune ordina all’impresa edile di intervenire a proprie spese

Il Dirigente della Ripartizione Tecnica del Comune di Bisceglie ha ordinato all’amministratore Unico della ditta “Gedil s.r.l.”, di provvedere a propria cura e spese, entro 20 giorni dalla notifica della stessa ordinanza, al ripristino a regola d’arte della superficie del tratto stradale di via Vittorio Veneto fronte civico 106 interessata dal cedimento del manto bituminoso […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: