Rete 4 celebra lo sgombero delle case di via Taranto. La figlia dell’assegnataria: «Senza il vostro intervento…»

L’operazione di sgombero delle case occupate abusivamente in via Taranto è stata seguita anche da “Fuori dal Coro”, il programma tv di Rete 4 che ha avuto il merito di dare un’eco nazionale al caso e di aver indotto le autorità competenti a provvedere al ripristino della legalità.

La giornalista Letizia Modica è tornata sul posto dove aveva realizzato un servizio e così come in precedenza, è stata aggredita -per fortuna solo verbalmente- dalle donne delle famiglie occupanti, fermate in tempo dalle forze dell’ordine prima che si avvicinassero troppo alla giornalista.

Nel servizio viene intervistata di persona Valentina, la figlia dell’inquilina assegnataria che ha sollevato il caso dichiarando che l’appartamento liberato è praticamente inagibile. «Da quanto abbiamo visto dalle foto -ha dichiarato- sono state divelte le inferriate e distrutti gli infissi. Sappiamo che hanno distrutto i pavimenti e la cucina».

Dopo una breve dichiarazione del sindaco Angarano, il servizio chiude ancora con Valentina che dichiara «Senza il vostro intervento, credo che i tempi non sarebbero stati questi. Ringrazio la redazione e il direttore Giordano»

Il video del servizio si può vedere alla pagina Facebook del programma cliccando su questo link.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid. In Puglia 164 nuovi casi, nessun decesso

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi domenica 25 luglio 2021 in Puglia, sono stati registrati 6610 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 164 casi positivi: 43 in provincia di Bari, 12 in provincia di […]

Bari: «Giù le mani dai bambini, libertà, no green pass». Alla protesta anche una quarantina di persone da Bisceglie

Chi in treno, chi in auto con amici. Sono circa una quarantina i biscegliesi che ieri hanno raggiunto il capoluogo pugliese per partecipare alla manifestazione, in contemporanea con molte città italiane, contro “il passaporto schiavitù e l’obbligo vaccinale”. L’appuntamento, in ogni luogo d’Italia, era fissato per sabato 24 luglio alle 17,30.  I promotori, che affermano […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: