Titolare di pizzeria denuncia un suo aggressore. Ora però ha paura

Fu vittima il 30 agosto dello scorso anno di una violenta aggressione da parte di due clienti che pretendevano di farsi preparare una pizza nel primo pomeriggio. È quanto accadde al titolare di una pizzeria di Bisceglie che ora si ritrova uno dei due aggressori condannato in primo grado a 2 anni e te mesi, ma con la pena da scontare ai domiciliari in una casa ubicata proprio accanto alla pizzeria.

È quanto viene raccontato dallo stesso malcapitato in un servizio di Telenorba. «Sono stato di nuovo aggredito nei giorni scorsi e mio padre ha rischiato pure di essere accoltellato -narra il titolare della pizzeria-. Cosa stiamo aspettando? che succeda un omicidio?»

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid: in Puglia 3 morti e 112 positivi, l’1,5% dei test

Su 7650 test per l’infezione da Covid-19 oggi in Puglia sono stati registrati 112 casi positivi (con un tasso di positività dell’1,5%): 17 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 4 nella provincia BAT, 27 in provincia di Foggia, 16 in provincia di Lecce, 42 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti […]

Covid. Bari, morto 54enne a 20 giorni dal vaccino: colpito da trombosi venosa e poi da ischemia cerebrale

Sono stati espiantati e donati gli organi dell’uomo di 54 anni morto ieri nel Policlinico di Bari dopo una ischemia verificatasi nei giorni precedenti. Originario di Roma ma residente nella provincia di Bari lo scorso 26 maggio si era vaccinato in Puglia con Janssen. Dopo alcuni giorni era risultato affetto da trombosi venosa, si era […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: