Elezioni Puglia: Tar accoglie ricorso candidato non eletto Pd

Il Tar Puglia ha accolto, per il momento non definitivamente, il ricorso presentato da Sergio Blasi (Partito democratico) che chiedeva l’annullamento dell’atto di proclamazione degli eletti nel Consiglio regionale pugliese “nella parte in cui sono stati attribuiti esclusivamente due seggi alla lista del Pd nella circoscrizionale provinciale di Lecce anziché i tre seggi spettanti in applicazione della normativa vigente”.

I giudici amministrativi hanno dato mandato alla Prefettura di Bari, “in sede di verificazione, di procedere alla rideterminazione della ripartizione dei seggi in base al principio espresso nella motivazione”, che sarà depositata entro dieci giorni. La Prefettura, ricevuto lo stesso incarico per i precedenti ricorsi presentati da altri candidati consiglieri non eletti, tra i quali Domenico De Santis (Pd), ha già provveduto a “ridisegnare” l’assise regionale e nel suo calcolo Blasi rientra tra i consiglieri eletti.

Dovrà comunque procedere ad una nuova verifica che trasmetterà al Tar nelle prossime settimane, in vista della prossima udienza dell’8 luglio, quando i giudici si pronunceranno definitivamente su tutti i ricorsi. E’ stato inoltre rigettato il ricorso presentato dal candidato non eletto di Forza Italia Marcello Lanotte, mentre si attende ancora la decisione su altri due ricorsi, quello di Teresa Cicolella (Pd) e di Antonio Raone (Con Emiliano).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid: in Puglia 3 morti e 112 positivi, l’1,5% dei test

Su 7650 test per l’infezione da Covid-19 oggi in Puglia sono stati registrati 112 casi positivi (con un tasso di positività dell’1,5%): 17 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 4 nella provincia BAT, 27 in provincia di Foggia, 16 in provincia di Lecce, 42 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti […]

Covid. Bari, morto 54enne a 20 giorni dal vaccino: colpito da trombosi venosa e poi da ischemia cerebrale

Sono stati espiantati e donati gli organi dell’uomo di 54 anni morto ieri nel Policlinico di Bari dopo una ischemia verificatasi nei giorni precedenti. Originario di Roma ma residente nella provincia di Bari lo scorso 26 maggio si era vaccinato in Puglia con Janssen. Dopo alcuni giorni era risultato affetto da trombosi venosa, si era […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: