Cimitero, segnalazioni: tra poco le bare saranno “a vista”, si intervenga con urgenza

Manca poco perchè le bare emergano, dal momento che lapidi e pietre, a poco a poco, stanno cedendo. «Non so se qualcuno dell’amministrazione comunale legge, ma ci provo a segnalare questa ignobile situazione in atto da molti anni nel cimitero di Bisceglie». Così esordisce il signor Michele Perente, che nel pomeriggio di venerdì 14 maggio ha postato sui social la sua denuncia.

«La bara fra poco sarà a vista e non oso pensare se topi o amenità simili siano già padroni del loculo di quel sfortunato defunto, oltre a tanti lapidi ormai rigonfie e pronte a incombere sulle persone che passano in quei paraggi. Ho cancellato le immagini e nomi dei defunti per dare il massimo rispetto, ma ho voluto pubblicare questo scempio per denunciare chi avrebbe dovuto fare il suo dovere e non l ha fatto. rinuncio a parlare della sporcizia e del degrado, ma il rispetto per i defunti è irrinunciabile», ha evidenziato il signor Michele.

Uno dei commenti dei cittadini al post del concittadino ci ha maggiormente “colpito”. Scrive Silvia M. «Quando io vedo queste cose, auguro a chi dovrebbe prendersene cura, nessuno escluso, che le proprie spoglie quando sarà finiranno ” buttate” e sparpagliate, che manco un topo le deve gradire».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Minacce a testimoni, condanne definitive per due ex pm Trani

Sono diventate definitive, dopo che la Cassazione ha rigettato i ricorsi della difesa, le condanne per due ex pm del Tribunale di Trani, Michele Ruggiero e Alessandro Pesce, rispettivamente alla pena di 6 mesi e a 4 mesi di reclusione per concorso in tentata violenza privata. Ora i due magistrati sono in servizio come sostituti […]

La storia di Vincenzo: ecco come mi hanno soccorso e curato il Servizio 118 e Ortopedia dell’Asl BAT

È l’ennesima prova, la dimostrazione tangibile, che la buona sanità, ad accompagnare ogni giorno la vita di ognuno, è improntata nella dedizione di tanti operatori sanitari che quotidianamente, con sacrificio, passione e professionalità svolgono il proprio lavoro senza clamori, anche al netto delle difficili condizioni degli ultimi tre lustri, in particolare in Puglia. Oggi raccontiamo […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: