Sicurezza in città, botta e risposta Di Leo-Angarano. “Nostre proposte inascoltate”, “Governiamo noi, fatevene una ragione”

Sul gruppo Facebook de La Diretta che conta oltre 23.000 iscritti, e sotto un articolo che parla di sicurezza nella città, è intervenuto tra i commenti direttamente il sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano. Lo ha fatto rintuzzando la polemica che sempre tra i commenti stava sollevando l’ex consigliere comunale Marco Di Leo.

«Anziché polemizzare su tutto -scrive il Sindaco- dovresti capire che su questo tema non si deve fare demagogia e strumentalizzazione. Su questi temi bisogna essere uniti per sostenere forte il messaggio di contrasto alla illegalità e, di riflesso, allo scarso senso civico e mancanza di rispetto delle regole. Io non faccio selfie e lavoro ogni giorno x la città che amo. Quando finirà il mandato avrai occasione x proporre l’alternativa. Sino ad allora sono aperto ai tuoi suggerimenti, casomai dovessero arrivare. Ma la strumentalizzazione sul tema della sicurezza e il non rispetto del lavoro che stanno facendo le forze dell’ordine e l’amministrazione non l’accetto. Un caro saluto».

«Quale onore ricevere un suo post in merito a un tema a me caro e caro al movimento civico di cui faccio parte -risponde Di Leo-. Il sottoscritto, Le ha inviato innumerevoli PEC con diversi suggerimenti su diverse tematiche (ambiente, sicurezza, turismo, lavoro, ecc ecc) a cui non è mai sottolineo mai giunta alcuna risposta. Avete promesso mari e monti e ad oggi prendendo il vostro programma elettorale, mi chiedo cosa avete realizzato di tutto ciò ??? Da cittadino come potrei mai esser contento e felice??? Non ho dubbi sul fatto che Lei stia cercando di lavorare per il bene della città che TUTTI amiamo, ma i risultati al momento personalmente da cittadino non mi soddisfano. Se negli ultimi due anni di mandato riuscirà a migliorare e dare una vera SVOLTA alla città come promesso da Lei, sarò il primo ad applaudire».

Nella sua controrisposta, Angarano però la butta su un ritornello (“te ne devi fareuna ragione”) largamente usato dagli esponenti della maggioranza. «Lavoro su mandato dei cittadini. Te ne devi fare una ragione. In campagna elettorale spiegherai il tuo programma. Se si pensa di partecipare ad una campagna elettorale che dura 5 anni solo perché non si amministra più, non si fa il bene della democrazia. Solo questo».

In conclusione Marco Di Leo focalizza l’attenzione sulle proposte inviate all’Amministrazione comunale dal suo Movimento. «Angelantonio Angarano gradirei un risposta scritta possibilmente, perché sarei curioso di capire come avete risolto i problemi, in merito alle proposte da noi avanzate. Grazie»
«Invia pure tutte le pec e le segnalazioni che ritieni….noi saremo sempre disponibili a trovare soluzioni condivise, soprattutto sul tema della sicurezza…un caro saluto», ha concluso il Sindaco

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Green pass. Ricchiuti (FdI): sostituire lavoratori nelle piccole aziende? Da governo barzelletta

“‘Le imprese con meno di 15 dipendenti potranno sostituire i lavoratori sospesi perché non in possesso del green pass per un totale di 20 giorni in due tranche da 10, fino al 31 dicembre’. Questo prevede il decreto legge che estende il green pass. Sembra una barzelletta ma non lo è, piuttosto rappresenta la distanza […]

Trattamento di Fine Mandato, la maggioranza di centrosinistra alla Regione Puglia: «Sarà abrogato»

“Nella riunione di maggioranza tenutasi stamattina con il presidente Emiliano abbiamo deciso di optare per l’abrogazione del Trattamento di fine mandato e rinviare la discussione ad un momento più favorevole, quando saranno diverse le condizioni economiche e sociali della Puglia”. Lo annunciano i capigruppo di maggioranza Filippo Caracciolo (PD), Grazia Di Bari (M5S), Gianfranco Lopane […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: