Amendolagine: “Un patto generazionale per il futuro della città. Noi ci siamo!”

Accogliamo con favore e interesse l’appello rivolto alle forze politiche di opposizione da parte dell’avvocato Franco Napoletano. Riteniamo anche noi che, dopo la deludente e disastrosa esperienza politico-amministrativa della giunta Angarano, sia necessario unirsi in un fronte compatto allargato anche ad altre realtà sane del territorio impegnate nel sociale, nella cultura e nei settori economici.

È fondamentale la costruzione di un percorso in grado di proporre un progetto che abbia una visione chiara di sviluppo della città. Riteniamo, però, che per stare insieme si debbano mettere da parte personalismi e ambizioni politiche particolari, che certamente non si conciliano con un’azione politica intesa a perseguire il bene comune.

Non possono essere le fughe in avanti, i trasformismi di circostanza, gli arruolamenti di giovani “promettenti” e la formazione di liste civiche “condominiali” le soluzioni al degrado politico-amministrativo che è sotto gli occhi di tutti, anzi sono le cause principali dello stesso.

Per questo è indispensabile aprirsi a movimenti, associazioni, cittadini perché siano le idee, le competenze, le esperienze la base di un programma condiviso per il futuro governo della città; un patto generazionale che veda unite le prospettive visionarie dei giovani animati da passione politica e amore per la città e le esperienze politico-amministrative di chi continua a perseguire con abnegazione e impegno gli interessi della nostra comunità.

Il manifesto “Prima le idee” lanciato dal movimento Libera il futuro, come già detto pubblicamente nei mesi scorsi, rappresenta per noi un lodevole punto di partenza.

Non possiamo sottrarci alle responsabilità a cui siamo chiamati e le divisioni, naturalmente, in questo periodo storico non sono buone alleate.

Noi siamo pronti. Ci auguriamo che anche altre forze politiche alternative all’attuale Amministrazione e con un’idea discontinua del governo della città, dopo un’attenta riflessione, siano aperte a un confronto franco e leale per decidere da che parte stare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Spina: «La cultura cittadina maltrattata da “La Svolta”»

«Dopo 4 anni di amministrazione Angarano-Silvestris, IL TEATRO DEI PICCOLI DEL “ Sistema Garibaldi” con sponsors biscegliesi emigra a Corato: “non è a me”. 2) PER 4 anni di seguito Battiti Live non sceglie Bisceglie: “non è’ a me!” 3) 4 retrocessioni in 4 anni della massima squadra di calcio Bisceglie 1913 dopo dodici anni […]

“Bisceglie Illuminata” al Sindaco: «Dopo due anni la Biblioteca comunale è ancora chiusa»

«Le scuole di ogni ordine e grado stanno volgendo al termine, ma della biblioteca comunale non si vede l’ombra. Esattamente due anni fa il movimento Bisceglie Illuminata presentava delle proposte per rendere la biblioteca comunale più moderna e funzionale. Dopo anni di chiusura della biblioteca gli studenti non hanno ancora un luogo di aggregazione culturale, di […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: