Apprezzo e seguito il convegno “Zes, quali opportunità per Bisceglie”

Nella prestigiosa sala di Villa Ciardi si è tenuto ieri, 5 dicembre,  il convegno dal titolo “Zes, quali opportunità per Bisceglie?” durante il quale il Commissario Straordinario del Governo della ZES Adriatica interregionale Puglia-Molise, l’ing Manlio Guadagnuolo, ha illustrato i vantaggi delle zes sia in termini di semplificazione burocratica che fiscale. Sino ad ora Bisceglie è stata esclusa dalle zone economiche speciali ma, grazie ai poteri del Commissario è possibile una riperimetrazione delle aree a fronte di progetti imprenditoriali interessanti, auspicando una sinergia tra l’amministrazione locale e le imprese.

Dopo l’accurata ed esaustiva relazione del Commissario Guadagnuolo,  si sono susseguiti gli interventi del consigliere regionale Francesco La Notte, del Presidente del Comitato Piccola Industria

 

di Confindustria Bari-Bat Francesco Berardi, di Francesco Spina, componente della commissione finanze dell’ ANCI locale.

La Notte ha rimarcato l’importanza di dare  sostegno alle imprese che presentino studi di fattibilità completi anche per ciò riguarda le opere di mitigazione dei rischi idrogeologici con particolare attenzione ai risvolti occupazionali del territorio e alla produzione di ricchezza per la comunità biscegliese.

Berardi ha invece esplicitato le esigenze del mondo imprenditoriale  che trovano piena soddisfazione nella legislazione economica specifica della Zes, riportando esempi importanti di altre nazioni come la Cina e la Polonia che hanno tratto enormi benefici istituendo queste zone economiche speciali.  Confindustria ha lavorato fattivamente con il Governo

 

affinché si istituissero le Zes.

Spina ha evidenziato come sia necessario dare concretezza alle possibilità che Bisceglie venga recuperata tra le zone Zes proponendo un coinvolgimento da parte dell’amministrazione comunale in termini di sospensione del pagamento dell’IMU, TARI,  e oneri concessori oltre all’abbattimento dei costi dell’energia elettrica per le aziende Zes nonché l’attuazione di un piano di insediamento produttivo necessario per la realizzazione degli obiettivi zes.

Il consigliere regionale Saverio Tamnacco ha portato i saluti della città di Molfetta auspicando una collaborazione tra le due città.

A conclusione sono intervenuti Emanuele Daluiso, coordinatore del partenariato sociale ed economico della Bat e Lino Ricchiuti, vice responsabile nazionale

 

“Imprese e mondi produttivi” di Fratelli d’Italia.

Tra le istituzioni presenti, il presidente del consiglio comunale di Bisceglie,  Gianni Casella; la consigliera comunale Giorgia Preziosa; il consigliere regionale Ruggiero Mennea; il vice segretario provinciale di Forza Italia,  Laricchia; il prof. Franco Conto’ già sindaco di Bisceglie; il prof. Luigi Palmiotti, presidente dell’Archeoclub d’Italia sezione di Bisceglie; il presidente delegato dell’ordine degli avvocati di Trani , l’avvocato Maurantonio di Gioia; il segretario provinciale di Azione, Nicola Colangelo; imprenditori ed associazioni di categoria.

Ha moderato gli interventi Stefania D’Addato,  presidente de “La Città Possibile”, associazione culturale organizzatrice.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Scuola, Boccia: parole Valditara gravissime, no regionalizzazione della scuola e alzare tutti gli stipendi

“Sono gravissime le dichiarazioni del Ministro Valditara che, anziché affrontare problemi reali come la dispersione scolastica e il potenziamento della scuola, propone stipendi differenziati per i docenti, salvo poi, anche stavolta, rimangiarsi tutto dopo che la polemica è scoppiata. Le sue parole non mi stupiscono perché si legano naturalmente al tentativo di sempre del Presidente […]

Amministrative, altri cinque anni con Angarano: domenica la presentazione ufficiale della sua candidatura

Domenica 29 gennaio alle ore 11 al Politeama Italia, in via Montello 2, il Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano presenterà la sua ricandidatura, che vedrà come primo step quello delle primarie di coalizione fissate il prossimo 12 marzo. La Cittadinanza è invitata a partecipare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: