Affido internazionale, storia (a lieto fine) della piccola Emily a Bisceglie

Anche nell’esercizio di una professione che spesso si snoda su documenti e carte bollate, si possono vivere storie di grande umanità. Come quella che riguarda la piccola Emily e dei suoi zii residenti a Bisceglie, assistiti dall’avv. Pietro Casella. Nel racconto del legale che riceviamo e pubblichiamo di seguito, la vicenda di affido internazionale conclusasi positivamente. 

Se la memoria, data l’età, regge ancora bene, credo fosse stato il Prof. Calamandrei a dire che fare l’avvocato significa rendersi utile ai giudici per aiutarli a decidere secondo giustizia e utile al cliente per aiutarlo a far valere le proprie ragioni.

Nel caso della piccola Emily, con gioia e soddisfazione posso confermare che l’enunciato sull’avvocatura si è compiutamente e realmente verificato.
Dopo più di un anno di causa internazionale presso la Corte di Coventry (UK) tra memorie scritte, infinito numero di e-mail, valutazioni per l’affido, udienze ed interrogatori in video-conferenza, mi sono ritrovato la piccola Emily in studio – una sorpresa – giunta a Bisceglie il 21 marzo, dopo la sentenza di affido del giudice Evans Gordon.

Continua a leggere

Annunci

Traffico di droga Albania – Italia. Arrestati anche due biscegliesi

Secondo la definizione del Procuratore della Repubblica di Bari Giuseppe Volpe, è stata sgominata una vera e propria ‘holding’ della droga con base in Albania, per smistare sostanze stupefacenti presso acquirenti pugliesi che provvedevano a vendere il prodotto nel resto d’Italia e in tutta Europa.

Continua a leggere