La prótéste de na cazzòdde! (Le blatte o scarafaggi) -SATIRA LOCALE a cura di Nicola Ambrosino

E’ diventata una psicosi cittadina; si vedono blatte in ogni dove e tutti si spaventano per le infezioni che questi orridi, ma poveri, animaletti portano. Basterebbe una buona campagna di disinfestazione ambientale, fatta per tempo e il problema sarebbe debellato.
In questa satira dialettale, ci ritroviamo le blatte nei posti più impensati…anche su Palazzo S. Domenico, sedute alla scrivania…del Sindaco!

De Turisme?…Ma ce fòdde…
stà a Vescègghie de cazzòdde;
chè te tróuve fóre o balcóne,
sòtte o léitte, o ìnde o salóne!

Stì sfaccéme, ògne maténe
éssene fóre da le tombéne…,
se ne vònne, vrazze a vrazze…,
cammenènne dalla chiazze!

Sò criause…pe re ascìdde;
nan re tróuve quann’è frìdde,
ma a megghiòre, ovère e dà…
quanne fòce calde assà!

Na cazzòdde, alla via Nóve
e pó n’alte, nnènze o Cóve
le crestiéine vedéve aitò
tra re stradére, a passò.

N’alta, bèlle a la stazióne,
dòve a tutte informazióne,
addò stavène re spiagge
e l’albèrghe cu massagge!

Ìune de chère, na maténe,
fèrme nnènze a na vetréne,
stòve dò ad acchiamendò…
qualche véste da accattò!

Na signòre che la trevò…
lèste, se metté a leccuò…
e le disse, nnènze a tutte:
“U Madónne…ce sì brutte!”.

“Te sì viste…nnènze o spécchie!”,
respenné a chèss’alta vécchie…
la cazzòdde, tòtte alteròte…
tòtta rosse e sfastediòte!

“Ma tu véde mó a ce munne,
ne trevéime dó prefunne,
quanne asséme dall’addìure,
de chemìune e fegnatìure!”.

“Ce ne vèdene, in veritò,
tutte ne vólene scazzò;
e ce méile pó t’à fatte…
na cazzòdde, ditte: “Blatte?”.

Tutte quènde l’elettóre…
vònne a déce all’assessóre:
“Véine, curre, fìusce, scappe…
N’èmme anghìute de stì blatte!”.

Pe levanne pó da nènze,
stà giò prònde l’ordinènze;
pòre na’ guerra nucleòre…,
se n’accidéne a megghiòre.

Na cazzòdde, però, na dé
o velène…resesté…
e alla Giunde, preoccupòte…
disse: “Nàh!…Ve sò frecòte!”.

La dia dóppe, cóme a ne razze…
salé sìuse, ìnde o Palazze…
e du Sinnéche, alla screvané…
berafatte…s’assedé!

 

Nicola Ambrosino

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Straordinario successo per la cerimonia di conferimento del Premio Internazionale Lucrezia Borgia

Straordinario successo per la cerimonia di conferimento del Premio Internazionale Lucrezia Borgia, che si è svolta domenica nel Seminario arcivescovile diocesano “Don Pasquale Uva” di Bisceglie. L’evento, ideato e organizzato dall’associazione culturale “Osservatorio Nazionale Duchessa Lucrezia Borgia di Bisceglie”, rappresentata dal presidente Antonio Speranza, gode dei patrocini di Regione Puglia, Provincia Barletta Andria Trani, Comune di Ferrara, Comune […]

Circolo dei lettori, Presidio del libro Bisceglie: la “Festa dei Lettori” fino al 5 ottobre

La Festa dei lettori, alla sua XVIII edizione, promossa dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, in collaborazione con l’associazione Presidi del Libro, torna quest’anno con un nuovo tema affascinante: “Homo sapiens”. Ci interrogheremo sulla nostra natura e rifletteremo sul nostro futuro, individuale e collettivo, e su cosa significhi realmente essere umani ed essere […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: