La prótéste de na cazzòdde! (Le blatte o scarafaggi) -SATIRA LOCALE a cura di Nicola Ambrosino

E’ diventata una psicosi cittadina; si vedono blatte in ogni dove e tutti si spaventano per le infezioni che questi orridi, ma poveri, animaletti portano. Basterebbe una buona campagna di disinfestazione ambientale, fatta per tempo e il problema sarebbe debellato.
In questa satira dialettale, ci ritroviamo le blatte nei posti più impensati…anche su Palazzo S. Domenico, sedute alla scrivania…del Sindaco!

De Turisme?…Ma ce fòdde…
stà a Vescègghie de cazzòdde;
chè te tróuve fóre o balcóne,
sòtte o léitte, o ìnde o salóne!

Stì sfaccéme, ògne maténe
éssene fóre da le tombéne…,
se ne vònne, vrazze a vrazze…,
cammenènne dalla chiazze!

Sò criause…pe re ascìdde;
nan re tróuve quann’è frìdde,
ma a megghiòre, ovère e dà…
quanne fòce calde assà!

Na cazzòdde, alla via Nóve
e pó n’alte, nnènze o Cóve
le crestiéine vedéve aitò
tra re stradére, a passò.

N’alta, bèlle a la stazióne,
dòve a tutte informazióne,
addò stavène re spiagge
e l’albèrghe cu massagge!

Ìune de chère, na maténe,
fèrme nnènze a na vetréne,
stòve dò ad acchiamendò…
qualche véste da accattò!

Na signòre che la trevò…
lèste, se metté a leccuò…
e le disse, nnènze a tutte:
“U Madónne…ce sì brutte!”.

“Te sì viste…nnènze o spécchie!”,
respenné a chèss’alta vécchie…
la cazzòdde, tòtte alteròte…
tòtta rosse e sfastediòte!

“Ma tu véde mó a ce munne,
ne trevéime dó prefunne,
quanne asséme dall’addìure,
de chemìune e fegnatìure!”.

“Ce ne vèdene, in veritò,
tutte ne vólene scazzò;
e ce méile pó t’à fatte…
na cazzòdde, ditte: “Blatte?”.

Tutte quènde l’elettóre…
vònne a déce all’assessóre:
“Véine, curre, fìusce, scappe…
N’èmme anghìute de stì blatte!”.

Pe levanne pó da nènze,
stà giò prònde l’ordinènze;
pòre na’ guerra nucleòre…,
se n’accidéne a megghiòre.

Na cazzòdde, però, na dé
o velène…resesté…
e alla Giunde, preoccupòte…
disse: “Nàh!…Ve sò frecòte!”.

La dia dóppe, cóme a ne razze…
salé sìuse, ìnde o Palazze…
e du Sinnéche, alla screvané…
berafatte…s’assedé!

 

Nicola Ambrosino

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Vecchie Segherie: martedì 17 Luigi Garlando presenta L’album dei sogni (Mondadori), il romanzo della famiglia Panini

Martedì 17 maggio alle ore 19.00 Luigi Garlando sarà ospite delle Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie per presentare il libro L’album dei sogni, il romanzo della famiglia Panini (Mondadori) accompagnato dal giornalista Gianvito Rutigliano (ingresso gratuito per informazioni 0808091021 e [mailto:info@vecchiesegherie.it)]info@vecchiesegherie.it).  Luigi Garlando firma una grande saga famigliare, e nello stesso tempo fa rivivere in modo plastico e affascinante, sotto forma […]

“Donn&Maggio”, appuntamento domenicale con la visita guidata gratuita del centro storico

Si conclude oggi il terzo weekend di “Donn&Maggio”, l’iniziativa di Associazione “Borgo Antico” che accoglie nel centro storico di Bisceglie artigiane e imprenditrici per un intero mese dedicato alle donne, alle loro creazioni artigianali e alle loro attività imprenditoriali. Tutti i fine settimana, dal venerdì alla domenica, via Cardinale Dell’Olio e Piazza Duomo, per l’occasione […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: