Mense scolastiche, Spina: «Nuova gara d’appalto chiusa nel cassetto e non cambierà il “piatto in tavola”»

Mense scolastiche, Spina: «Nuova gara d’appalto chiusa nel cassetto e non cambierà il “piatto in tavola”»

23 Gennaio 2020 0 Di ladiretta1993

«Ancora una volta bugie e chiacchiere: come farà a cambiare regole se l’assessore ha già detto in consiglio che il progetto di gara è’ già pronto E si aspetta solo di bandire la gara? Tavolo tecnico quindi solo per prendere in giro visto che IL PIATTO MENSA (la nuova gara) È’ PRONTO DA UN ANNO E MEZZO E STA CHIUSO IN UN CASSETTO PER CHISSA’ QUALE MOTIVO POLITICO? Perché l’assessore Sasso scriveva da mesi che bisognava fare la nuova gara e Angarano preferiva le proroghe? Perché un tavolo tecnico ora che è troppo tardi? Perché Angarano ha detto che lui (e’ equidistante) sta con la ditta e con i bambini e deve difendere entrambi senza prendere parte nella vicenda del cibo non buono, dando la colpa ai bambini per non aver gradito i nuovi sapori?

Perche’ non ha avviato un’indagine amministrativa interna? Noi che siamo abituati a non intimidirci e a non farci condizionare dalle notizie e dai selfie di giullari di corte, continueremo a vigilare affinché non si speculi sulla salute dei cittadini e soprattuto dei più piccoli. Angarano ha perso un’altra occasione per dimostrare di non essere un “don Abbondio” e di avere il coraggio di schierarsi con i più deboli e non, come fa sempre, dalla parte dei poteri imprenditoriali e gestori del servizio.

È la prima volta negli ultimi 20 anni che a palazzo San Domenico non si registra neanche una contestazione nei confronti dei gestori dei servizi comunali ( nettezza urbana, mense ecc). È’ proprio tutto così perfetto come dice Angarano o la politica è diventata con Angarano e c. suddita dei potentati e degli interessi economici? Ai posteri la scontata sentenza». 

Lo scrive il consigliere comunale Francesco Spina in una nota pubblicata su Facebook.

Annunci