Assessori Acquaviva e Sette: “Libridamare ha il patrocinio del Comune”

“Non si capisce perché a Bisceglie tutto debba per forza diventare oggetto di scontro politico, anche gli argomenti che dovrebbero unire e non essere strumentalizzati, come la cultura, che certamente non può avere colore politico. L’amministrazione Comunale (come da comunicazione inviata il 16 luglio 2020 agli organizzatori), in continuità con gli anni precedenti, patrocina la manifestazione Libridamare proprio perché ne condivide l’alta valenza culturale e sociale. Con i referenti della rassegna c’è inoltre un dialogo sempre aperto. Quindi Libridamare fa parte a pieno titolo del programma estivo “Bisceglie sull’onda”, concetto ribadito anche pubblicamente, insieme alle scuse per non aver inserito la rassegna nel manifesto del programma per un mero errore. Il fatto che non sia stato pubblicato un avviso per le manifestazioni estive è chiaramente da imputare all’emergenza Covid che ha imperversato per tutto il periodo primaverile rendendo impossibile programmare per tempo un cartellone estivo. Forse si dimentica troppo facilmente cosa ha rappresentato la pandemia per tutti i settori della società che sono rimasti paralizzati per mesi e in particolare per il comparto degli spettacoli, con ripercussioni evidenti tuttora. Nonostante ciò, in poco tempo, in sinergia con il sistemaGaribaldi, le associazioni e i partner istituzionali, siamo riusciti ad allestire un cartellone che riteniamo interessante, con molti spettacoli (anche di rilievo) nel periodo clou dell’estate. Il tutto con un budget limitato, come segno di rispetto per chi è in difficoltà. L’invito che rivolgiamo a tutti, senza polemiche, è di non trascinare la cultura su un terreno di divisione e scontro. La cultura, al contrario, deve essere veicolo di unione, riflessione, crescita”. Lo dichiarano gli assessori Loredana Acquaviva e Rosalia Sette, con deleghe rispettivamente a cultura e marketing territoriale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Carmela Minuto deve lasciare il seggio a Michele Boccardi, la decisione del Senato

Anna Carmela Minuto, senatrice di Forza Italia, dovrà lasciare il seggio a Michele Boccardi, eletto sempre in FI nel 2018 e mai proclamato per un presunto errore della Corte di appello di Bari. Lo ha deciso l’aula del Senato bocciando un odg a firma Raffaele Fantetti (Misto). “Prendo atto della decisione della Giunta delle elezioni […]

Boccia: «Senza Pd non c’è centrosinistra»

“Senza Partito democratico non c’è centrosinistra e non ci sarebbe tutto quello che abbiamo costruito in questi anni. Il Pd da solo non può farcela” ma “tutti gli altri senza il Pd non costruiscono una coalizione. Quindi avanti”. Lo ha detto Francesco Boccia, responsabile degli Enti locali del Pd ed ex ministro da Bari dove […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: