Covid, Regione Puglia autorizza test rapidi in farmacia: costo 20 euro

La Giunta regionale pugliese ha approvato l’accordo per l’esecuzione di test rapidi nelle farmacie su persone che non appartengono a categorie a rischio, per esposizione lavorativa o per frequenza di comunità chiuse, e che non siano “contatto di caso sospetto”. Il test costerà 20 euro per chi deciderà di farlo. L’accordo è stato sottoscritto da Regione Puglia, Federfarma, Assofarm e Ordini provinciali dei farmacisti. Se il test risulterà negativo non sarà necessario fare ulteriori accertamenti; se invece dovesse essere positivo allora servirà la conferma attraverso il tampone o test antigenico di terza generazione. Sarà il medico di base a prendere in carico il paziente risultato positivo. L’adesione da parte delle farmacie è solo su base volontaria.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Nova Apulia, Cgil: stop alle attività, stato d’agitazione dei dipendenti

Le lettere di licenziamento sono già partite, nella Bat 8 dipendenti della società Nova Apulia concessionaria del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo per la gestione dei servizi di accoglienza e di biglietteria stanno per perdere il loro lavoro. Dal 2013 si occupano di servizi come la biglietteria e il bookshop […]

8 marzo, Cgil Bat: “E donna sia… anche in pandemia”

L’8 marzo, nella giornata internazionale della donna, si terrà un incontro in diretta streaming promosso dalla Cgil Bat sul ruolo della figura femminile in pandemia, dalla scuola alla sanità, passando per le istituzioni e in generale attraversando l’intero mondo del lavoro declinato al femminile. “E donna sia… anche in pandemia” è il nome dell’iniziativa delle […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: