Proroga contratti per assistenti sociali, La Notte: “Servono stabilizzazioni e assunzioni”

Il Consiglio Regionale della Puglia ha espresso parere favorevole alla proroga dei contratti a tempo determinato di assistenti sociali, educatori professionali, amministrativi, psicologi, sociologi e tecnici dell’inserimento lavorativo, a carico di risorse del Fondo Povertà 2018-2020 e del Pon Inclusione.

“Si tratta di un modo per dare continuità ai servizi assistenziali indispensabili in questa pandemia sociale. LUnione Europea consente di usare nei Comuni le risorse finanziarie per linclusione sociale, fino ad esaurimento”, spiega il consigliere regionale dei “Popolari con Emiliano” Francesco La Notte. “Senza una proroga dei termini legislativi, tantissimi soggetti professionalmente qualificati rischierebbero di vedere conclusa la loro esperienza lavorativa, con la conseguente interruzione di servizi di notevole importanza sociale. Il parere positivo espresso dal Consiglio Regionale ad una mozione proveniente dalle fila dell’opposizione testimonia la necessità di lavorare uniti per tutelare lavoratori e popolazione fragile”.

Detti operatori del sociale, che stanno seguendo i percorsi legati al “reddito di cittadinanza” e alle altre misure di contrasto alla povertà, anche di carattere regionale, nel dicembre del 2021 avrebbero visto scadere i loro contratti. Nella situazione attuale, sempre più segnata dall’emergenza  sociale, il ruolo dei professionisti assunti attraverso le risorse del Pon inclusione de quo e del fondo povertà diventa determinante.

“Rinnovare i rapporti di lavoro a tempo determinato almeno per altri 24 mesi permette di garantire una continuità nell’accesso ai propri diritti da parte delle persone più esposte alla povertà e al disagio sociale. Nessuno strumento potrà raggiungere i suoi obiettivi di contrasto alla povertà se non si crea una pianta organica stabile di professionisti in grado di fornire servizi e fare comunità. Questo è stato uno dei temi caratterizzanti della mia campagna elettorale per la candidatura al Consiglio Regionale. Bisogna lavorare affinché si possa rafforzare ulteriormente la rete di assistenza sociale sul territorio con la stabilizzazione e l’assunzione di professionisti al servizio delle fase più deboli che, in periodi di crisi economico-sociale come quello che stiamo vivendo, dimostrano tutta la loro importanza e utilità”. Così conclude il consigliere Francesco La Notte.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Scuola, Emiliano: «Le scuole in presenza? Allora vacciniamo!»

“Se vogliamo la scuola aperta in presenza, dobbiamo vaccinarla”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano in riunione oggi con i ministri Mariastella Gelmini e Roberto Speranza e i presidenti delle Regioni Italiane. “Se noi riusciamo a rallentare la forza della terza ondata da variante inglese, aumentando le dosi e le persone […]

Lopalco: contrario a lockdown totale, in ristoranti e pub più facile il contagio

“Dopo un anno di disastro non possiamo pensare ad un lockdown totale. E’ ovvio che se vogliamo fermare il virus il lockdown generale sarebbe la soluzione migliore. Ma i danni economici poi si trasformano anche in danno alla salute”. Lo ha detto l’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco, ospite della trasmissione ‘Un giorno […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: