Bisceglie, il 7 luglio la festa della bandiera blu

Mercoledì 7 luglio Bisceglie festeggia la bandiera blu con una cerimonia ufficiale di alzabandiera che si terrà alle ore 20.30 in via Nazario Sauro. L’ambito riconoscimento assegnato dalla FEE (Foundation for Environmental Education) torna a Bisceglie dopo 15 anni e premia sia il porto turistico-marina resort “Bisceglie Approdi” sia due tratti di costa, rendendo così Bisceglie una delle tre città in Puglia a potersi fregiare del doppio vessillo, sia per il porto turistico, sia per le spiagge.

Alla cerimonia interverranno il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano; il Vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese; il Prefetto della Bat, Maurizio Valiante; il Vicepresidente della Provincia Bat, Pierpaolo Pedone; l’Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie, Mons. Leonardo D’Ascenzo; il Capitano di Fregata (CP) Roberto Larocca della Capitaneria di Porto di Barletta; l’Amministratore unico di Bisceglie Approdi, Nicola Rutigliano.

Durante la serata si esibirà il Concerto Bandistico Città di Bisceglie “Biagio Abbate” e ci sarà una performance delle ragazze dell’Associazione sportiva Ginnastica ritmica Iris.

La manifestazione sarà aperta alla cittadinanza e si svolgerà nel rispetto delle norme anti-Covid.

“La bandiera blu è un riconoscimento prestigioso che ci onora e tutti dobbiamo sentire nostro, con orgoglio e senso di appartenenza. Per questo ci tenevamo a condividere questo storico traguardo con la Comunità”, ha sottolineato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “La Bandiera blu, infatti, è una straordinaria opportunità di promozione territoriale e crescita turistica con importanti rifessi positivi in chiave economica, sociale, culturale, occupazionale e di sviluppo armonico e sostenibile della nostra Città che ci consente di guardare al futuro con maggiore fiducia ed ottimismo dopo un anno e mezzo durissimo a causa dell’emergenza sanitaria”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Ricchiuti (FdI): «Il superbonus è inapplicabile, ora cittadini e imprese sono in crisi»

«Ormai è da un decennio che le regole del gioco per i lavoratori autonomi vengono cambiate senza minimamente preoccuparsi delle conseguenze. Il rischio d’impresa lo si mette in conto, quello che non è possibile accettare è che le stesse siano fatte sempre per mettere in difficoltà le imprese. Le stesse che tutti dicono di volere […]

Una ricerca sulle povertà per calibrare le politiche sociali, accordo Comune-Università di Bari

Affrontare le povertà in maniera integrata e multidimensionale, non limitandosi alla sola povertà materiale, ma studiando in maniera approfondita anche le altre povertà che, specie con il Covid, sono emerse con drammatica evidenza (povertà educativa, abitativa, relazionale, alimentare) al fine di consentire scelte politiche mirate e ad affrontare le criticità prima che si trasformino in […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: