42 gradi, idee che bruciano. dal 29 luglio al primo agosto a Bisceglie

La senatrice Elena Cattaneo, Eugenio, Telmo Pievani e Andrea Segrè sono solo alcuni degli ospiti invitati da Mario Tozzi per questa seconda edizione di 42 gradi, idee che bruciano, interamente dedicata al rapporto controverso fra uomo e natura. L’appuntamento promosso da Vecchie Segherie Mastrototaro e sistemaGaribaldi con il sostegno del Comune di Bisceglie, del Teatro Pubblico Pugliese e di due preziosi sponsor – Mastrototaro Group e Italiana Assicurazioni – si articola in quattro giornate ospitate dalla ormai frequentatissima gradinata che collega la città vecchia a via porto. Quest’anno, al lavoro di  Carlo BruniMauro Mastrototaro e Viviana Peloso che curano il progetto, si è unita la preziosa partecipazione di Mario Tozzi, notissimo geologo e divulgatore scientifico, che dichiara “Che le idee “brucino” non è un male, anzi, soprattutto nei periodi di  omologazione come questo, se non bruciassero sarebbero inutili. Con  questo proposito di fondo vogliamo richiamare l’attenzione sulle  grandi tematiche che coinvolgono i sapiens in questo inizio di terzo  millennio, lavorando per ricongiungere due culture artificiosamente  tenute distinte, soprattutto nel nostro paese, quella umanistica e  quella scientifica, due facce della stessa medaglia. Per questa ragione ci saranno filosofi che si interessano dell’evoluzione  biologica e scienziati che tengono spettacoli, in una commistione che

ci sembra la maniera migliore per incuriosire, divertire e informare.  In un tempo in cui abbiamo demandato la conservazione della memoria  solo ai nostri devices tecnologici, noi crediamo che quella dal vivo  resti la comunicazione più efficace. Del resto i sapiens non sanno  quanto dureranno le memorie artificiali, ma sanno che, anche oggi, il  racconto resta la forma più antica e duratura di trasmissione della  memoria degli uomini e del pianeta”.

Si parte giovedì 29 luglio, alle 19,00 terrazza Vecchie Segherie, con il giornalista Federico Taddia e Potito, tredicenne famoso per essersi messo spontaneamente sulla scia di Greta Thunberg, nel suo paese Stornarella (Fg), a manifestare contro lo scempio ambientale e la distrazione dei potenti. Vi teniamo d’occhio è il titolo della loro conversazione, aperta dalla giovane attivista del movimento Fridays for future, Giorgia Mira, tutti accomunati dall’obiettivo di dare qualche indicazione su come rendere più sostenibile il futuro. Alle 21,30 scalinata via Porto, proprio il curatore, Mario Tozzi, con l’attore, cantante Lorenzo Baglioni, ha il compito d’inaugurare i 42 scalini, con uno spettacolo emblematicamente intitolato: Un’ora e mezza per salvare il mondo. Entrambi intenti nel comunicare con forza un’emergenza che non può più essere taciuta e i perché del surriscaldamento globale, tra poesie, versi, dati e numeri della scienza, tesi che smontano le bufale più diffuse, fornendo spunti su come rendere le nostre vite più “ecologiche”. Venerdì 30 si apre alle 19,00 terrazza Vecchie Segherie con un salto in Groenlandia. Sandro Orlando, giornalista acuto oltre che fotografo di rango, a raccontarci la sua esperienza fra quei ghiacci che si stanno inesorabilmente sciogliendo, interrogato da Riccardo Larosa. Alle 21,30 scalinaya via Porto,la prestigiosa esposizione di Telmo Pievani, notissimo filosofo, ma anche grande comunicatore, pronto, con l’aiuto dell’archeologa Laura Audino, a spiegarci perché siamo rimasti l’unica specie umana sulla terra. Sabato 31 alle 19,00 terrazza Vecchie Segherie l’ospite è particolarmente atteso. Per scelta non rivela il suo nome, è uno degli youtuber più famosi del genere e il titolo della sua conversazione è Elogio erotico dell’autodistruzione. Si tratta di Barbascura X, chimico, divulgatore scientifico, scrittore, autore, performer teatrale, musicista, cantautore. A “proteggerci dai suoi “raggi”, Arianna Ricchiuti, biologa biscegliese che vive in Olanda, dove si occupa di comunicazione ed organizzazione eventi per l’Esa.  Alle 21,30 scalinata via porto, sarà proprio Mario Tozzi ad accogliere Elena Cattaneo, senatrice a vita sui generis, nominata giovanissima da Napolitano per meriti scientifici ed evidentemente etici e civili, biologa di fama mondiale e dedita a promuovere il ruolo della scienza e soprattutto della ricerca scientifica, come metodo e non come dogma. Chiusura domenica 1 agosto, alle 19,00 terrazza Vecchie Segherie, con Andrea Segrè, fra le voci più autorevoli sui fondamenti dell’ecologia economica, circolare e sostenibile. Triestino, ordinario di Politica Agraria Internazionale e Comparata all’Università di Bologna, promotore della campagna Spreco Zero, che con la sua collega e collaboratrice, Ilaria Pertot, propone un incontro partecipato, quasi un laboratorio per imparare, appunto, a contenere lo spreco alimentare, così grave per un pianeta in cui di fame si muore ancora moltissimo. E per la chiusura, ci si trasferisce alle 21.30 nell’Arena Cinematografica delle Beatitudini, intanto per raccogliere qualche consiglio per domani da Mario Tozzi e soprattutto da Eugenio Cesaro, voce e chitarra (al seguito) del gruppo che sintetizza nel suo nome quelli dei membri fondatori (Eugenio in via Di Gioia), militante attivo della battaglia ambientalista, in particolare con la sua Lettera al prossimo. Quindi, spazio al cinema e al bellissimo film di Debra Granik, SENZA LASCIARE TRACCIA, in cui un veterano di guerra e la figlia tredicenne vivono clandestinamente nei boschi, lontani dai centri abitati e isolati dalla comunità, ma….

Complici dell’iniziativa: l’associazione Linea d’OndaFAILegambienteArchimistiZonaEffeSospiri Parlanti e la squadra ragazzi di Muvt, impegnati nella raccolta di fondi per acquistare e regalare alla città di Bisceglie un SEABIN: vero e proprio cestino attivo, destinato a ripulire acque calme come quelle portuali, capace di raccogliere ed eliminare rifiuti come macro e microplastiche, detriti e rifiuti galleggianti.

Tutti gli eventi sono a titolo gratuito fatta eccezione per Un ora e mezza per salvare il mondo (posto unico 10,00€) e per il film (posto unico 5,00€). Per tutti gli appuntamenti è consigliabile la prenotazione. Gli ospiti dovranno attenersi alle vigenti norme sottoscrivendo l’apposita autocertificazione fornita all’atto della prenotazione o all’ingresso. Informazioni, prenotazioni e prevendita presso le Vecchie Segherie Mastrototaro in via Porto 35 080.8091021- info.42gradi@gmail.com – www42gradi.com

One thought on “42 gradi, idee che bruciano. dal 29 luglio al primo agosto a Bisceglie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Premio alla carriera, dopo 30 anni alla pornostar Rossana Doll

Nella serata di mercoledì 21 luglio, nel club “Vogue” di Torino si è svolta la serata “Awards adult entertaintanment 2020”. Heidy Cassini con Piero Cavallari tutto il loro fantastico staff di Hard Channel Piattaforma Web hanno regalato bollenti emozioni con ospiti internazionali tra cui le superlative pornodive Cristina Miller, la nostra biscegliese Rossana Doll, Veronika […]

A Roma Intangibile un repertorio musicale del musicista e cantante concittadino Giambattista Dell’Olio

A Roma Intangibile, tornano gli appuntamenti dedicati alla musica. Questa sera giovedì 22 Luglio alle ore 19:00, presso il Parco Unità d’Italia, il noto cantante e musicista Giambattista dell’Olio, proporrà un repertorio musicale, di rilievo. Il grande successo del sodalizio, è dovuto grazie al Presidente Comm. Pasquale Daddato e dai soci, tra i quali il […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: