Sanità: unico logo e segnaletica uguale per le 6 Asl Puglia

Un nuovo e unico sistema che identifichi visivamente le Asl pugliesi, in maniera omogenea. “Un nuovo strumento – sottolinea l’assessore regionale alla Sanità Pier Luigi Lopalco – per rafforzare la consapevolezza dei cittadini di un sistema sanitario unico e coordinato a livello regionale. Anche grazie ad elementi grafici e visivi che lo rendono riconoscibile valorizzandone l’identità e l’appartenenza collettiva.

Ciò vale per un ospedale, per un qualsiasi ambulatorio Asl e per ogni luogo della rete assistenziale sanitaria regionale”. Si tratta dell’ultimo tassello generato dalle linee guida “Hospitality”, il progetto della Regione Puglia sull’accoglienza nelle strutture sanitarie. Realizzato da Asset in collaborazione con Dipartimento della Salute e Aress, Hospitality sta caratterizzando l’evoluzione delle strutture sanitarie attraverso la riorganizzazione degli ambienti e dei servizi di accoglienza e di orientamento per i cittadini. E’ stato ideato un nuovo logo su sfondo bianco e rosa opaco, che sostituisce le sei precedenti versioni dei loghi delle Asl, differenti tra loro.

Presenti anche insegne luminose e segnaletica per le hall di ingresso, targhe, badge, totem fissi o trasportabili, declinazioni per la comunicazione anche sui social network. E poi la modulistica, personalizzabile anche con i riferimenti di singoli ospedali o strutture collegate alla Asl: dai fogli lettera ai biglietti da visita, dalle cartelline portadocumenti alle cartelle cliniche.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Ricordo di Fréi Josè Preziosa, missionario biscegliese della Congregazione dei Missionari del Sacro Cuore

L’Associazione Oratoriani e la Parrocchia “San Vincenzo de’ Paoli” di Bisceglie, in occasione della Settimana Missionaria, hanno organizzato un incontro per ricordare la figura di Frèi José Preziosa che ha svolto il suo impegno missionario a Pinheiro, nello Stato di Maranhao in Brasile. La sua instancabile attività missionaria lo portò a fondare la prima scuola […]

Danza, parla un insegnante di Bisceglie: «Ho sentito Antonio Caggianelli lunedì sera, era in ansia»

“Ci siamo sentiti l’ultima volta lunedì sera al telefono per salutarci: mi disse che era un po’ in ansia, ma non so perché. Vorrei che lì non ci fosse andato”. Così a LaPresse l’insegnante di danza e direttrice artistica della scuola ‘New Dance Accademy’ di Bisceglie (Bari), Grazia Di Pinto, in cui insegnava Antonio Caggianelli, 33 anni, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: