Green pass. Ricchiuti (FdI): vicenda portuali Trieste conferma che va abolito

“Con una circolare il Governo (Viminale) per timore del blocco delle attività nel porto, con le gravi conseguenze sull’economia, consigliava alle aziende di farsi carico dei tamponi per i lavoratori non muniti di certificato verde. Pensavano così di convincere i portuali di Trieste a desistere dalla protesta, cosa che sarebbe stata oltretutto una discriminazione verso gli altri lavoratori. Ma loro con una nota ufficiale hanno rispedito al mittente tale proposta. Per loro e per tutti il Greenpass va abolito. Se vivessimo in un Paese normale questi lavoratori riceverebbero attestati di solidarietà e stima da parte di tutti gli esponenti di sinistra e dei sindacati”.

Lo dichiara Lino Ricchiuti, Viceresponsabile del Dipartimento Imprese e Mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Coalizione Fata: «Angarano chieda scusa, parole gravi contro le opposizioni»

Non è nel nostro stile intromettersi nelle faccende relative ad altri schieramenti. Siamo purtroppo costretti a prendere atto delle gravi parole che il sindaco di Bisceglie in carica ha pronunciato nel corso di un’iniziativa elettorale, quando ha affermato: «Non esiste un’opposizione seria, si cerca esclusivamente di gettare fango sulle persone e sulle loro famiglie».Non possiamo […]

Amministrative, Spina: da Angarano chiacchiere, bugie e attacchi volgari

«A corto di argomenti e di sostenitori, Angarano ha inaugurato malissimo la presentazione della sua ricandidatura. Non potendo occultare i teatri e biblioteche chiusi per tutti i suoi 5 anni, i parchi comunali interdetti e chiusi al pubblico e l’assenza completa di iniziative e nuove opere o programmi, Angarano si è rifugiato nel buio della […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: