La Notte: altro passo in avanti per il nuovo polo ospedaliero di Bisceglie

Una nuova concreta risposta oggi è arrivata dalla Regione Puglia anche grazie all’impegno del sottoscritto che ha lavorato duramente in concertazione con le Amministrazioni Locali“ comincia cosi il Consigliere Regionale Dott. La Notte”.

Oggi è un giorno importante per la nostra città, in quanto, La Giunta ha approvato oggi due importanti delibere per dare un impulso alla costruzione e alla riconversione di nuove strutture sanitarie, tale delibere sono il percorso naturale, giunto a seguito della conferenza di servizi per la localizzazione dell’ospedale, tenutasi, mercoledì 23 marzo scorso, in Regione, alla presenza dei sindaci, dell’assessore regionale alla Sanità Rocco Palese, del direttore del Dipartimento Promozione della salute della Regione Vito Montanaro e del consigliere regionale Dott. Francesco La Notte.

La prima Delibera di Giunta dà il via libera alla proposta regionale di programma di investimenti per l’accordo di programma ex art. 20 della legge 67/1988, per il finanziamento degli interventi di ammodernamento e nuove costruzioni di ospedali.

La seconda, riguarda gli interventi finanziati dal PNRR Missione 6 “Salute”, con l’autorizzazione alla sottoscrizione del Contratto Interistituzionale di Sviluppo.

“Con la prima – Spiega il Consigliere La Notte  – regoliamo le istanze della Regione per le azioni con fondi ministeriali. Con la seconda Delibera la Puglia si candida ad essere tra le prime regioni a firmare il Contratto istituzionale di sviluppo per utilizzare i fondi del Pnrr in sanità, così come già deciso dalla Regione.  Bisogna dare atto che la Giunta e il Presidente e le diverse commissioni di cui mi onoro di far parte stanno lavorando intensamente per ottimizzare tutte le risorse disponibili, rendendo migliori le strutture già presenti e addirittura creane delle nuove, cosa impensabile fino a qualche tempo fà”.

Gli interventi individuati dalla delibera  art. 20 sono:

1) Completamento dell’ospedale di “Monopoli-Fasano” – lavori complementari – 5mln euro;

2) Completamento dell’ospedale di “Monopoli-Fasano” – acquisto arredi ed attrezzature – 25 mln euro;

3) Riqualificazione Ospedale San Paolo Bari – 11.6 mln;

4) Riqualificazione Ospedale Di Venere Bari – 11.6 mln;

5) Riqualificazione Ospedale Perrino Brindisi – 13.2 mln;

6) Riqualificazione Ospedale Francavilla Fontana – 7.2 mln;

7) Riqualificazione corpo centrale dell’Ospedale Giovanni XXIII presso AOU Policlinico di Bari – 25 mln;

8) Riqualificazione energetica e completamento della messa a norma del Corpo Infettivi dell’ospedale pediatrico Giovanni XXXII di Bari- 8.9 mln;

9) Riqualificazione energetica e completamento della messa a norma del padiglione di oculistica dell’ospedale Policlinico di Bari – 3.6 mln ;

10) Riqualificazione energetica e completamento della messa a norma del padiglione di dermatologia dell’ospedale Policlinico di Bari 7.4 mln ;

11) Riqualificazione energetica e completamento della messa a norma del padiglione di gastroenterologia dell’ospedale Policlinico di Bari – 3.4 mln:

12) Riqualificazione energetica e completamento della messa a norma del padiglione di patologia medica dell’ospedale Policlinico di Bari – 6.5 mln;

13) Riqualificazione e potenziamento Ospedale di Barletta – 8.9 mln;

14) Riqualificazione dell’Ospedale di Castellaneta – 4.6 mln;

15) Riqualificazione dell’Ospedale di Cerignola – 7.2 mln;

16) Riqualificazione dell’Ospedale di San Severo – 6.9 mln.

17) Riqualificazione dell’Ospedale di Gallipoli – 5.3 mln;

ll 18esimo intervento “Nuovo Ospedale del “Nord Barese” per 106 milioni di euro (la cui nuova area priva di vincoli idrogeologici è stata individuata nel comune di Bisceglie al confine con il comune di Molfetta) come precedentemente affermato, rimane in programmazione regionale e si procederà alla richiesta di sottoscrizione di un accordo a stralcio con il Ministero appena pronto lo studio di fattibilità;

Il tutto, per un totale di 268 milioni di euro tra quota statale (95%) e regionale (5%).

Posso confermare che da oggi parte un nuovo iter amministrativo che vedrà Bisceglie, vista anche la sua tradizione in ambito Sanitario primeggiare nella nostra Provincia, con la realizzazione del nuovo Polo sanitario, e con la conseguente nascita di un nuovo indotto economico per la nostra città, concludo dicendo che  il mio impegno come Consigliere Regionale, come quello dei colleghi di Giunta e del Presidente Emiliano è da sempre orientato a migliorare lo standard di vita dei cittadini di Bisceglie della Bat e dell’intera Regione Puglia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pronta a riaprire via La Marina. Angarano: grazie ai residenti per la pazienza, Spina aveva fatto peggio

Si avviano a conclusione, finalmente, i lavori in via la Marina per la gestione delle acque pluviali grazie ad un finanziamento regionale di 1milione e 500mila euro ottenuti dal Comune di Bisceglie. Le opere hanno visto la realizzazione di alcuni tronchi della rete di collettamento delle acque pluviali, per una lunghezza di circa 490 metri; […]

Spiaggia libera attrezzata per persone con disabilità, in via di ultimazione gli interventi migliorativi

Sono in via di ultimazione gli interventi per il miglioramento della spiaggia libera attrezzata per persone con disabilità al Cagnolo, che presto sarà dunque pronta per essere utilizzata. Ad annunciarlo è il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, che nella mattinata di ieri ha compiuto un sopralluogo per constatare l’andamento dei lavori consistiti nella realizzazione e […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: