Campo “Di Liddo”, gradinate chiuse al pubblico con una ordinanza del Sindaco

Il Comando Tenenza Carabinieri di Bisceglie ha chiesto nei giorni scorsi al Comune di accertare la sussistenza della certificazione di agibilità delle gradinate all’interno dello stadio comunale F. Di Liddo. Continua a leggere

Annunci

Impianti sportivi, Di Liddo (Olimpiadi): “Quali criteri per l’affidamento?”

Tiene banco nel dibattito politico biscegliese l’affidamento e la gestione degli impianti sportivi. Alcune società sono state invitate a lasciare le strutture che utilizzavano, altre invece ancora no. Continua a leggere

Stadio “Ventura”, via libera ai lavori di adeguamento per il prossimo campionato di Lega Pro

Tra le varie disposizioni tecniche per l’adeguametno dello stadio “Ventura” in modo che possa essere omologato per ospitare le partite del campionato di serie C, c’è la dotazione del sistema Publifor per la divisione delle tifoserie. Si tratta di una recinzione mobile da posizionare ai piedi degli spalti con le misure e le distanze prescritte in Lega Pro. Continua a leggere

Alessio Sundas (Sport Man Procuratori Sportivi): «Disponibili a salvare il Bisceglie»

“Nonostante non sia stata accettata la nostra proposta di acquisire il  titolo sportivo del Bari dal sindaco del capoluogo pugliese, rivolgiamo  i nostri migliori auguri al presidente De Laurentiis, dirigente competente e preparato. Ma la Sport Man continua il suo impegno per evitare il naufragio del calcio del sud. Annunciamo di essere in procinto di inviare una lettera ufficiale ai dirigenti dell’Associazione Sportiva Bisceglie,  un club glorioso del calcio italiano con cui vorremmo avviare un rapporto di proficua collaborazione tecnica ed economica”.  Continua a leggere

L’Unione Calcio ospita la vicecapolista Avetrana. Marco Palumbo: «Obbligati a vincere per centrare la salvezza»

A poco più di due giorni dal pareggio in casa dell’Omnia Bitonto (1-1), l’Unione Calcio si appresta a tornare nuovamente in campo domenica 8 aprile, quando ospiterà al “Di Liddo” la vicecapolista Avetrana nel match in programma per il ventottesimo e terzultimo turno di campionato (fischio d’inizio ore 16).

Gli azzurri sfideranno la compagine vera sorpresa del torneo che, al secondo anno nel campionato di Eccellenza, è lanciata a pieno titolo nella corsa alla vetta, con sole due lunghezze di ritardo dalla capolista Fasano.

Se i tarantini ospiti sono alla ricerca della gloria, l’Unione Calcio dovrà affrontare il rush finale del torneo a pieno ritmo per centrare la salvezza diretta. Una importante boccata d’ossigeno sarebbe potuta arrivare proprio nella gara infrasettimanale contro l’Omnia Bitonto, match in cui la vittoria biscegliese è sfumata all’88’ con il gol siglato da Turitto, che ha risposto alla marcatura nel primo tempo del difensore azzurro, classe ’99, Marco Palumbo.  «Siamo un po’ sfortunati in questo periodo –analizza l’ex juniores azzurro, alla prima stagione in un campionato senior, intervenendo telefonicamente nel programma radiofonico di Radio Centro Bisceglie, “CentroCampo Anteprima”-. Così come contro il Corato, anche a Bitonto siamo stati raggiunti negli ultimi minuti, sebbene Amoroso abbia evitato la beffa finale successiva con un grande intervento. Resta rammarico perché probabilmente avremmo potuto chiudere la gara finalizzando qualche occasione creata nella ripresa».

Come l’Unione Calcio, anche l’Avetrana ha nelle gambe un turno infrasettimanale, ma inevitabilmente di minor peso, avendo i tarantini sfidato il già retrocesso Galatina, superato con il punteggio di 8-0. Gli uomini del tecnico Giuseppe Branà arriveranno al “Di Liddo” con il chiaro obiettivo di incamerare i tre punti per poter poi ospitare il Fasano, nel turno successivo, con la possibilità di ottenere una vittoria che varrebbe il sorpasso in vetta ad una giornata dal termine. I tarantini detengono, infatti, la piazza d’onore con un bottino di 50 punti, a -2 dai fasanesi. «Non abbiamo alternative alla vittoria –prosegue Palumbo-. Come facciamo in ogni partita scenderemo in campo per dare il massimo. Siamo arrivati alle battute finali del campionato e la nostra situazione non ci lascia altre aspettative oltre alla vittoria di queste ultime tre gare, se vogliamo centrare la salvezza».

Motivazioni differenti ma d’uguale impeto, quindi, per Unione Calcio ed Avetrana, che nel match d’andata non andarono oltre lo 0-0, con gli azzurri bravi a tener testa nonostante l’inferiorità numerica patita dal 36’ della prima frazione.

Nessuno squalificato per le due sfidanti. L’incontro sarà diretto da Gianluca Natilla della sezione di Molfetta, coadiuvato da Danilo Maci e Gianmarco Spedicato, quest’ultimi provenienti dalla sezione di Lecce.

Il costo unico del biglietto d’ingresso è di 5 euro, con il limite massimo di 99 tagliandi vendibili ai soli residenti nel comune di Bisceglie.

Calcio, test positivo dei ragazzi del Bisceglie osservati da Juventus, Genoa e Parma

In attesa della ripresa del campionato, domenica prossima contro l’Arezzo in trasferta, è giunta al termine l’esperienza dei 3 ragazzi del settore giovanile del Bisceglie in prova con formazioni di A e B.

Ottimi i riscontri ottenuti dal responsabile tecnico del settore giovanile nerazzurro, Piergiuseppe Sapio, che racconta, nello specifico, le informazioni avute dagli osservatori delle varie formazioni dove sono stati impegnati i giovani ragazzi che fanno parte della rosa dei giovanissimi nazionali.

«Innanzitutto volevo ringraziare il Parma, il Genoa e la Juventus per aver dato la possibilità ai nostri 3 tesserati di poter partecipare e confrontarsi in tornei nazionali ed internazionali, dove c’erano le migliori squadre dei settori giovanili europei. I ragazzi hanno vissuto momenti indimenticabili che si porteranno dietro tutta la vita. Ho ricevuto i complimenti dei vari staff tecnici per la condizione fisica, tecnica e la loro grande professionalità e concentrazione, nonostante la giovane età. Ora abbiamo ripreso a lavorare per preparare al meglio la trasferta di Arezzo dove possiamo mettere un bel mattone per la qualificazione alla seconda fase che i ragazzi, ma soprattutto questo staff, meritano di raggiungere per i sacrifici, l’impegno e l’abnegazione al lavoro che stanno riponendo sul campo sin da agosto scorso. Veniamo da una vittoria importante conquistata contro la Viterbese, al fotofinish. Dobbiamo continuare a dare quelle risposte che il campionato ci richiede, soprattutto dopo una sosta che, in passato, non ha fatto bene al nostro gruppo. Adesso va dimostrato che siamo maturi, visto che tutti i ragazzi sono disponibili per mister Marco Piliego. Il singolo deve mettersi a disposizione della squadra perché la stessa squadra ha esaltato il singolo fino ad ora. La compattezza del gruppo, sotto tutti i profili, è alla base di ogni squadra che ho costruito nel corso degli anni. Stesso discorso vale per questa under 15 nazionale del Bisceglie che, dal 7 agosto, sta coltivando un sogno, nonostante sia passato meno di un anno dalla nascita di questo progetto giovanile».

Oggi quadrangolare di calcio “Donare è vita”

Oggi, domenica 2 luglio 2017, a partire dalle ore 09.00, presso lo stadio comunale “San Pio” del quartiere Enziteto di Santo Spirito (Bari), si terrà la prima edizione del quadrangolare di calcio “Donare è vita” in memoria di Nicola Mastronicola.
Evento, reso possibile grazie all’idea di quattro amici bitontini trapiantati, ed al patrocinio del Comune di Bitonto .

Continua a leggere

FINALE DI PARTITA… (satira di Nicola Ambrosino)

All’unisono “Gooooollll” si sente gridare…
nell’italica Patria, che sta per fallire;
solo nel calcio è un dovere esultare,
mentre è assai duro, finanche, morire.

Mille apparecchi sono sintonizzati
e con tricolori si addobban balconi,
sul canale di Stato tutti narcotizzati…
cercan sollievo alle lor privazioni.

Un bimbo, felice, s’ode far festa,
che pigia sul tasto di una bomboletta;
90 minuti…cos’altro gli resta?
Eroiche figure ed…un padre in bolletta!

Fischia la fine quell’uomo in nero,
tutto ritorna alla normalità;
“Abbiamo Vinto!!!”; non ci par vero…
riprende la Vita…in ogni Città.

Allora riprende la nostra partita…
ognuno dovrà sbarcare il lunario;
durerà quanto… lunga è la vita….
fino al riposo…sul deposto sudario.

BISCEGLIE CALCIO, CAMBIA LA DENOMINAZIONE E SCOPPIA IL “GIALLO” SULLA SCOMPARSA DELLA DATA 1913.

La nota, reperibile sul sito ufficiale dell’A.S. Bisceglie, recita: «Con la presente nota ufficiale si comunica che è stata costituita ieri pomeriggio l´A.S.Bisceglie srl, società che prenderà il posto dell´A.S. Bisceglie calcio 1913 – Don Uva Apd.
La trasformazione da società dilettantistica a società di capitali consente dopo 19 anni di ritornare alla denominazione della gloriosa società che ha calcato a lungo i campi del professionismo.
Grazie all´impegno dello staff dirigenziale nerazzurro e del Dott Gianni Casella, che ne ha seguito minuziosamente tutto l´iter burocratico, si è provveduto a compiere il primo fondamentale passo verso l´iscrizione al prossimo campionato di serie C.».
Intanto alcuni tifosi hanno iniziato a chiedere notizie sul perchè la data della fondazione della società sia scomparsa dalla denominazione sociale.
Casella, dalla sua pagina Facebook, rassicura che “1913” è ancora presente nella nuova dimensione societaria a responsabilità limitata. Magari, per tranquillizzare gli animi dei sostenitori e mettere a tacere i malumori sorti in questa storia, sarebbe opportuno pubblicare le pagine dell’atto sottoscritto davanti al notaio, che hanno, di fatto, costituito la nascita della nuova figura giuridica della società sportiva.
Ma.Ra.