Agitazione ambulanti feste e fiere: consegnano gli F24 al Prefetto Bat

La scadenza dei versamenti tributari, fiscali e previdenziali si avvicina e il Gruppo F24 (e noi come paghiamo?) si organizza con un’altra manifestazione di dolore e di disperazione. Dopo la consegna del documento al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, durante la sua visita a Cerignola, ora non si tratta più di uno stato di agitazione fondato sulla richiesta di lavorare ma ancor più drammatica. Ora si tratta di far fronte ai pagamenti a quelle Istituzioni che tolgono forzatamente il diritto al lavoro ma, nel contempo, pretendono i pagamenti delle tasse e contributi. Qualcosa di assurdo che non dovrebbe accadere in un Paese Civile.

E’ stata predisposta tutta la procedura per la Manifestazione presso la Prefettura della Bat, a Barletta, dopo il mancato riscontro alla richiesta ufficiale di incontro, formulata anche attraverso il Commissariato di Pubblica Sicurezza della città della Sfida.

Nelle prossime ore i dettagli dell’iniziativa.

Intanto qualche singolo sindaco, avendo appreso della possibilità di essere denunciato alla Procura della Corte dei Conti anche per danno erariale derivante dalla soppressione illegittima delle Manifestazioni fieristiche e patronali, sta tentando di correre ai ripari ma con iniziative che mirano a dividere il fronte della protesta accontentando ora qualcuno, ora qualcun altro settore ingenerando dissidi e divisioni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Arresto dell’ex giudice De Benedictis, il Governo si costituisce parte civile. La sentenza entro aprile

La Presidenza dei Consiglio dei Ministri, i Ministeri della Difesa e della Giustizia e il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bari si sono costituti parti civili nel procedimento in corso a Lecce nei confronti di 9 imputati, tra i quali l’ex gip di Bari Giuseppe De Benedictis e l’ex penalista barese Giancarlo Chiariello, accusati di […]

Violenza donne: nel 2021 tra Bari e Bat, 3 arresti e 28 denunce

In base ai dati rilevati dalla questura di Bari, nel primo semestre del 2021, nell’area Metropolitana, si registrano 0 casi di omicidio e solo 1 caso di tentato omicidio, dati in netto calo rispetto all’intero 2020. In flessione anche i casi di stalking, violenza sessuale e minacce, mentre si registra un lieve aumento dei casi di […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: