Don Uva, preoccupazione anche dai dipendenti della sede di Foggia. Telesforo: «Per loro stipendi, a rischio solo quelli della sede di Bisceglie»

Il concreto rischio del mancato pagamento dello stipendio di gennaio per gli oltre 800 dipendenti della sede di Bisceglie di “Opera Don Uva – Universo Salute”, , si apprende dalle pagine di “Statoquotidiano” ha allarmato anche i lavoratori della sede di Foggia, tra i quali, in queste ultime ore, è andata diffondendosi la preoccupazione per eventuali ripercussioni della vicenda anche sulle loro spettanze.

A tal proposito l’AD di Universo Salute, Paolo Telesforo, ritiene opportuno tranquillizzare le maestranze: “Il rischio del mancato riconoscimento delle prestazioni regolarmente effettuate nella nostra sede di Bisceglie nei mesi di novembre e dicembre, dovuto ad un’interpretazione personale di un dirigente Asl BT, non avvalorata dal Direttore Generale Alessandro Delle Donne – evidenzia l’AD – riguarda esclusivamente la sede di Bisceglie.

I lavoratori della sede di Foggia, pertanto, non hanno nulla da temere”. “Sono sempre stato e sempre sarò dalla parte dei lavoratori e mi batterò – sottolinea inoltre Telesforo – affinché gli stessi possano ricevere al più presto ciò che gli spetta. Perché questo avvenga, sarei anche disposto a farmi da parte, lasciando direttamente alla ASL BT la gestione della sede di Bisceglie di Universo Salute”.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Nova Apulia, Cgil: stop alle attività, stato d’agitazione dei dipendenti

Le lettere di licenziamento sono già partite, nella Bat 8 dipendenti della società Nova Apulia concessionaria del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo per la gestione dei servizi di accoglienza e di biglietteria stanno per perdere il loro lavoro. Dal 2013 si occupano di servizi come la biglietteria e il bookshop […]

8 marzo, Cgil Bat: “E donna sia… anche in pandemia”

L’8 marzo, nella giornata internazionale della donna, si terrà un incontro in diretta streaming promosso dalla Cgil Bat sul ruolo della figura femminile in pandemia, dalla scuola alla sanità, passando per le istituzioni e in generale attraversando l’intero mondo del lavoro declinato al femminile. “E donna sia… anche in pandemia” è il nome dell’iniziativa delle […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: