«Lettere di preavviso di licenziamento da Ambiente 2.0», la denuncia del sindacato Fiadel

Il sindacato Fiadel ha inviato una nota con la quale riferisce che i lavoratori dell’azienda Ambiente 2.0 che a Bisceglie si occupa del servizio di igiene urbana, ha inviato lettere di preavviso di licenziamento ai suoi dipendenti. Una circostanza provocata dalla scadenza della proroga dell’affidamento prevista il prossimo 28 febbraio. Di seguito il testo della nota.

La scrivente O.S. congiuntamente ai rappresentanti dei lavoratori aziendale in virtù del provvedimento all’oggetto, Ambiente 2.0 ha provveduto ad inviare le lettere di preavviso di licenziamento a ciascun dipendente in carico all’appalto locale.

La procedura ha destato serie preoccupazioni tra i lavoratori, ancora una volta nel giro di pochi anni, a dover vivere situazioni di instabilità con il susseguirsi degli avvicendamenti aziendali. Disagi di natura economica (ad oggi ancora pendenti retribuzioni e spettanze dalla gestione Lombardi Ecologia; Camassambiente).

Ad oggi si evidenzia con forza che l’impegno dei lavoratori negli anni è stato ed è fondamentale per le sorti del servizio di igiene urbana sul territorio. Anche in condizioni di contratti non definiti e con il già descritto andamento negli anni da parte delle amministrazioni susseguitesi. Riteniamo pertanto che si diano risposte concrete per stabilire una volta per tutte la serenità dei lavoratori e le conseguenti condizioni del servizio alla città.

Come parti sociali e firmatari del CCNL FISEASSOAMBIENTE, si evidenzia la volontà di essere coinvolti nelle scelte di indirizzo amministrativo, per prevenire spiacevoli inconvenienti, e per dare un contributo di fattibilità al percorso che si dovrebbe definire, ci auguriamo a breve.

La tutela “VERA” dei lavoratori non risiede nella salvaguardia del posto di lavoro, già garantita dalle leggi vigenti e dal C.C.N.L di settore, ma da una visione generale di scelte e percorsi ben strutturati, che eliminino variabili già viste in passato e relativi problemi di gestione con ricadute sul territorio a scapito dei cittadini. Riteniamo questa nota esplicativa sufficiente per aprire qualsivoglia tavolo di concertazione tra le parti: Comune, Ambiente 2.0 e tutte le OO.SS.

Attendiamo fiduciosi consapevoli del buon senso di tutti. Ogni Azione è intrapresa per l’esclusiva tutela dei lavoratori e del servizio alla città, oggi così come in futuro ci riserviamo di agire con le modalità previste dalla legge.

Cordiali saluti
Il Segretario Regionale Il Segretario Provinciale
FIADEL.I.A. FIADEL.I.A.

Romito Giuseppe Volpe Nicola

Annunci

Appalto servizio igiene urbana, tutte le ditte escluse. Gara da rifare o si continua con Ambiente 2.0?

A seguito dell’esame di note pervenute all’attenzione dell’Amministrazione Comunale dalla ditta Tecknoservice srl con cui si sollevavano eccezioni relative alla possibilità di aggiudicare l’appalto a favore della Sangalli Srl (terza classificata successivamente al consorzio stabile Ambiente 2.0 scarl) per carenza di requisiti e delle controdeduzioni proposte dalla Sangalli Srl, il Segretario Generale dell’Ente – Dott. Francesco Lazzaro – in qualità di dirigente incaricato della Ripartizione Amministrativa ha avviato una attività istruttoria per verificare il possesso dei requisiti di cui all’articolo 80 del decreto legislativo 50/ 2016 da parte della Sangalli Srl al fine di procedere allo scorrimento della graduatoria di gara“.  Continua a leggere

Rifiuti, “Ambiente 2.0”; dipendenti a rischio licenziamenti, la solidarietà di Casella

«Ero già intervenuto in consiglio comunale e avevo richiesto un tavolo di concertazione per trovare la risposta più adeguata e di buon senso per i cittadini e per le casse comunali in ordine al problema rifiuti a bisceglie, a seguito della sentenza del consiglio di Stato che impediva ad gestore Ambiente 2.0 di continuare il servizio a Bisceglie.

Continua a leggere

“Ambiente 2.0” spegne la sua prima candelina: bilancio dopo un anno di presenza in città

Dodici mesi di impegno per una rivoluzione epocale straordinaria che ha cambiato per sempre il volto di Bisceglie.

Esattamente un anno fa, il 13 marzo 2017, il Consorzio Ambiente 2.0 prese in mano le redini della raccolta differenziata porta-a-porta a Bisceglie, per favorire quel passaggio culturale, prima ancora che di gestione, dal vecchio al nuovo modo di concepire il servizio di igiene in città.

Continua a leggere

Ambiente 2.0, parte da oggi la seconda fase del progetto “Bisceglie fatti bella…”

In questi giorni di fine estate in troppi hanno tentato di portare al centro della bagarre politica il servizio di igiene pubblico in città sulla pelle dei lavoratori del Consorzio Ambiente 2.0 che da mesi si stanno quotidianamente impegnando per tenere pulita Bisceglie e dei tanti cittadini che con coscienza contribuiscono a tenere alti i valori della raccolta differenziata, facendo diventare la città una delle eccellenze della Puglia in tema di rispetto ambientale.

Continua a leggere

Rifiuti, Ambiente 2.0 rende noti i dati della raccolta di luglio

E’ bene lasciare il termine miracolo alle occasioni in cui vi è l’intervento della Mano divina. In questo caso, allora, quello compiuto dai cittadini diligenti di Bisceglie che conferiscono i rifiuti debitamente differenziati e dai 140 dipendenti del Consorzio Ambiente 2.0, può tranquillamente essere definito come un piccolo capolavoro.

Continua a leggere