Elezioni provincia Bat, esclusa la lista Fronte Democratico

Saranno solo due le liste che parteciperanno alle elezioni per il rinnovo del consiglio alla Provincia di Barletta Andria Trani. Continua a leggere

Annunci

La Prefettura: «Nessuna preoccupazione per Ponte Lama, Anas fa controlli periodici»

Lo stato del viadotto della SS 16 è controllato periodicamente ogni tre mesi e al momento non desta preoccupazioni. È in sintesi la risposta della Prefettura di Barletta – Andria – Trani alle recenti segnalazioni di associazioni di consumatori e politici locali per la verifica della sicurezza del ponte. Il tutto è stato ribadito in un incontro dove ha partecipato anche il Sindaco di Bisceglie. Di seguito il comunicato completo della Prefettura. Continua a leggere

Rifiuti, ad Andria la Sangalli ritarda il pagamento degli stipendi

Secondo quanto stabilito da un lungo iter giudiziario tra ricorsi vinti al Tar e al Consiglio di Stato, dovrebbe presto subentrare nella gestione del servizio di igiene urbana a Bisceglie. Ma, a parte l’eccezione sollevata circa i “requisiti morali” che si basa su passate condanne per corruzione di alcuni amministratori, sta attraversando problemi anche di natura finanziaria.

Parliamo della società Sangalli che nella vicina Andria vede i suoi dipendenti in stato di agitazione. Il motivo è che non è riuscita questo mese a pagare con puntualità gli stipendi. Una situazione incresciosa le cui responsabilità non sono da attribuire direttamente alla società.

Infatti il Comune di Andria da tempo versa in condizioni finanziarie critiche, tanto che proprio per quanto riguarda il pagamento del servizio rifiuti, non avrebbe ancora trasferito all’ARO 2 Bt (il raggruppamento di Comuni con l’obiettivo di arrivare alla gestione unitaria del servizio rifiuti) i fondi per il pagamento dei fornitori, Sangalli compresa. Secondo quanto scrive oggi Andrialive.it la Sangalli vanta un credito di circa 10 milioni di euro.

Sulla vicenda, il sindacato Usb ha invitato le parti ad un «confronto con i soggetti istituzionali e datoriali coinvolti al fine di avere elementi utili a rasserenare gli animi e dare certezze sul pagamento delle spettanze e più In generale sull’andamento degli appalti a seguito del passaggio di gestione da quella commissariale a quella diretta».

Non solo Trani, terreno con fumi maleodoranti anche sulla Bisceglie-Andria

Come è noto, nella vicina Trani si sta vivendo il dramma delle cave dei rifiuti che emanano fumi maleodoranti e -forse- tossici. Il fenomeno riguarda due località dell’agro tranese: contrada Profico e contrada Monachelle.

Le preoccupazioni rigardano anche le città vicine, Bisceglie compresa. Preoccupazioni che si fanno più forti se dovesse essere confermato quanto sostiene “Il Giornale di Trani” in un articolo che mette al centro le ipotesi sull’origine di una nube presente nei giorni scorsi sul territorio tranese. La provenienza -secondo quanto scritto da “Il Giornale di Trani”- sarebbe da attribuire ad un sito sulla strada provinciale Bisceglie-Andria non distante dalla contrada Schinosa.

Strada Provinciale Bisceglie – Andria

«Non è sembrato di percepire gli stessi odori provenienti dalla cava fumante di contrada Monachelle e, a supporto di questa sensazione, vi è stato anche il fatto che la nube sembrava addensarsi in un’altra parte del territorio rispetto a Monachelle», si legge nell’articolo.

“Il Giornale di Trani” racconta inoltre degli interventi e degli accertamenti effettuati sul posto: «Vigili del fuoco e urbani, giunti sul posto, avrebbero individuato chiari segni di terra smossa da poco, probabilmente a seguito della combustione di materiale non meglio precisato, in ogni caso non di scarsa quantità.

Potrebbe anche non trattarsi di una cava, ma di un terreno di ampie dimensioni sul quale anche stamani sono in corso interventi. Lo fa sapere l’assessore alla’ambiente, Michele di Gregorio, chiarendo che “il materiale bruciato non è pericoloso”».

La beneficenza per il Santuario di Andria del SS. Salvatore passa per una cena a Bisceglie

Passa per Bisceglie la “Notte Magica! Esageriamo con il look” con dress-code fatto di lustrini, paillettes e luccichii. La beneficenza a favore del santuario SS. Salvatore di Andria, interesserà, seppur indirettamente, la nostra città, per via della cena a buffet con musica, presso Puerto Azul (ex Trullo Verde) giovedì prossimo, 3 agosto.

Continua a leggere

C’è un’area sgambamento cani… ad Andria

Ad Andria ci imbattiamo in questa area per cani. Ci chiediamo: «Davvero Bisceglie non riesce a regalare a questi animali e ai loro padroni una “cosa” del genere?».

Cosa serve? Un piccolo terreno spianato da ricavare tra le tante aree di proprietà che il Comune non utilizza, cento metri di rete che dal costo di 150 euro, un piccolo cancelletto dal valore di  100 euro. E, se si vuole esagerare, due pachine, due cestini per le feci e una fontanella.

Continua a leggere